Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.185.810
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 13 gennaio 2019 alle 16:10

Lecco: passerella delle ginnaste della Ghislanzoni Gal per l'associazione ELA

Uno speciale evento per festeggiare l’inizio del nuovo anno delle attività dell'associazione dilettantistica Ghislanzoni Gal: questo il galà che si è svolto nella serata di ieri, sabato 12 Gennaio, nel palazzetto dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco.
Lo spettacolo  dal titolo “emozioni in movimento” ha riempito gli spalti e catturato l’attenzione del pubblico unendo i classici movimenti della ginnastica artistica e ritmica a coreografie innovative ideate da allenatrici esperte.

La manifestazione artistico-sportiva il cui ricavato sarà in parte devoluto all’associazione Europea contro le leucodistrofie LEA ha visto sia le performance delle bambine più piccole sia quelle delle principianti sia le esibizioni dei Senior di artistica militanti in serie A e quelle della categoria Silver di ritmica.

“Dopo il successo del galà dell’anno scorso contro la violenza sulle donne, quest’anno abbiamo voluto riproporre lo spettacolo per sostenere l’associazione ELA che si occupa di affrontare e combattere le leucodistrofie. In pedana i nostri ragazzi dei corsi di ginnastica artistica e ritmica cercheranno di farvi emozionare. Grazie a tutti per essere qui” ha esordito Clarissa David, allenatrice della GAL ed organizzatrice.

Ha preso poi la parola Romina Cardinale, rappresentante dell’associazione ELA: “Le leucodistrofie sono malattie neurodegenerative ereditarie rare, e per questo motivo praticamente sconosciute alla maggioranza della popolazione. ELA nasce in Francia e solo successivamente si espande negli altri paesi europei ed arriva in Italia. In particolare, ELA Italia è parte di un network coordinato da ELA International che supporta la ricerca finalizzata allo sviluppo di nuove terapie e protocolli clinici sperimentali…siamo attivi nell’informazione e grazie a giornate come questa possiamo stimolare la solidarietà”. La serata presentata e coordinata da Clarissa David e Greta Mazzini ha visto sul palco oltre 60 tra ragazze e ragazzi che con il loro talento sono riusciti ad emozionare ed appassionare per più di due ore i presenti: le esibizioni si sono susseguite una dopo l'altra, toccando passo dopo passo emozioni e sentimenti quali la felicità, il coraggio l’allegria, la spensieratezza ma anche le fragilità dell’essere umano come l’ansia, l’angoscia, la confusione e la tristezza. Inoltre, non sono mancati i nastri, le palle colorate, i teli e i cerchi ad animare le coreografie delle giovani ginnaste.

Tra una performance e l’altra si sono susseguiti gli interventi dei pilastri dell’Associazione sportiva Gal: Paolo Gilardoni, il Presidente dell’Associazione Sportiva, Chicca Piras, allenatrice del settore bambini, Alberto Butta, allenatore del settore di artistica hanno ricordato che è la passione e la costanza che rendono possibile raggiungere grandi traguardi. Infatti, “i ragazzi ogni giorno sacrificano attività ludiche per allenarsi in palestra mentre i giovani con più esperienza, come le allenatrici Greta Mazzini, Angela Pirovano e Giulia Pala, ventitreenni, mettono a disposizione le loro capacità e il loro tempo per insegnare ai più piccoli. Siamo come una grande famiglia” ha spiegato.

La serata si è conclusa con una performance di gruppo delle allenatrici e col “Gran finale” che ha unito tutti i ragazzi della GAL in una coreografia emozionante che fotografa un’associazione in salute ed in continua crescita.
C.Ca.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco