Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.188.353
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 13 gennaio 2019 alle 17:44

Il Lecco coglie la 'salsiccia di Bra': vince per 2 a 1

I blucelesti del Lecco continuano nella solitaria galoppata in testa alla classifica nel girone A di Serie D, una marcia trionfale che ha visto una nuova vittoria anche nella temuta trasferta di Bra, in provincia di Cuneo.

Il Lecco ha vinto meritatamente per 2 reti a 1, con marcature di Dragoni e di Vai. L’allenatore Marco Gaburro aveva dichiarato, alla vigilia dell’incontro: “Attenzione: è un Bra diverso rispetto all’andata, quando vincemmo per 4 reti a 0. La squadra si è rinforzata ed è molto forte rispetto al girone d’andata”.

La vittoria in trasferta consente al Lecco di portare a ben 10 punti il vantaggio su un terzetto formato da Sanremese, Casale e Savona.
    I tifosi lecchesi non hanno mancato di seguire la squadra anche nella trasferta di Bra. E’ stata occasione per visitare la bella città di circa trentamila abitanti, a metà strada fra Cuneo e Torino.
Come sempre, alcuni tifosi blucelesti hanno visitato angoli storici della città, ad iniziare dal Santuario della Madonna dei Fiori, patrona di Bra, che vanta una tradizione mariana iniziata il 29 Dicembre 1336. Accadde che una giovane donna incinta, minacciata da mercenari presso un pilone con l’effigie di Maria, sarebbe stata salvata dall’improvvisa apparizione della Madonna, che mise in fuga i malviventi, mentre nella zona, pur in pieno inverno, i cespugli di prugnolo sarebbero improvvisamente fioriti.

Anche oggi i cespugli fioriscono inspiegabilmente in pieno inverno nei giorni dell’apparizione della Madonna. Il Santuario si trova alle porte della città arrivando da Torino. La statua della Madonna dei Fiori viene portata in processione l’8 Settembre, giorno della festa patronale. I tifosi blucelesti non hanno mancato di assaggiare la cucina locale, in un ristorante detto, anche quello, “dei Fiori”, dove la specialità locale per eccellenza è rappresentata dalla salsiccia di Bra.

Poi, tutti al campo sportivo della città piemontese per sostenere il Lecco, ancora una volta vittorioso in questo esaltante campionato di Serie D. Domenica prossima al nostro “Rigamonti/Ceppi”, dove è in corso un nuovo potenziamento dell’impianto di illuminazione da parte del Comune, con la regia dell’assessore Corrado Valsecchi e dei tecnici comunali Pietro Suzani ed Angelo Selva, sarà ospite il Casale. E’ una squadra di storica memoria. Casale è stata una “roccaforte” del calcio dei pionieri: nel suo curriculum sportivo, ormai all’inizio del Novecento, spicca la vittoria anche di uno scudetto nel campionato 1913/’14.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco