Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 68.341.070
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 14 gennaio 2019 alle 08:51

Civate: col Gruppo Lariano Audiovisivi 16 racconti fotografici in anteprima provinciale

È stato presentato nella serata di venerdì 11 gennaio, presso la Sala Civica di Villa Canali, a Civate, il progetto sperimentale pensato dal Gruppo Lariano Audiovisivi per valorizzare l’arte della fotografia e del videomaking.
Quattro i protagonisti indiscussi dell’originale incontro, organizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale: Giuseppe “Peppino” Boccardo, Desiderio Bianchi, Emiliano Tocchetti e Piero Garofalo, entusiasti fotoamatori che hanno proposto al pubblico sedici storie diverse (quattro ciascuno), testimonianze inedite raccontate attraverso l’ausilio di video e materiale fotografico.

Giuseppe “Peppino” Boccardo, Desiderio Bianchi, Piero Garofalo ed Emiliano Tocchetti

“Siamo un gruppo di amici appassionati di fotografia ma ci occupiamo anche di regia: per questo ci divertiamo a creare audiovisivi, usando spesso il parlato per rendere più facile la comprensione delle nostre creazioni” ha spiegato Boccardo. “Abbiamo deciso, per la prima volta, di portare “oltre” le nostre opere e di mostrarle anche al di fuori del nostro Gruppo, sperando possano piacere”.

La serata si è aperta con la proiezione del cortometraggio fotografico sulla Prima Guerra Mondiale “Per non dimenticare”, realizzato in occasione del Centenario dell’armistizio di Compiègne con le classi della terza media di Civate, Valmadrera e Malgrate; un susseguirsi di immagini di repertorio e scatti realizzati in occasione della rievocazione “Un giorno in trincea”, organizzata lo scorso 12 marzo dall'Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra – Comitato provinciale di Lecco e svoltasi proprio a Valmadrera.

Ad introdurlo è stato il Vicesindaco Angelo Isella, che ha sottolineato l’importanza di mantenere viva nei giovani la memoria e la consapevolezza di quanto accaduto tra il 1915 e il 1918: “Ben vengano iniziative come quella promossa a marzo e, soprattutto, la realizzazione di testimonianze fotografiche che facciano comprendere ai nostri ragazzi la tragica portata di certi eventi”, ha commentato.

È stata poi la volta dei racconti fotografici del Gruppo Lariano Audiovisivi. Emiliano Tocchetti ha presentato i suoi “Ferragosto a Vernante”, “Ritratto di una madre”, “Il fascino della velocità” sul rally della Valle San Martino, e “Barba Brisiu” sull’omonimo scultore con la motosega; Piero Garofalo ha portato “Forte di Montecchio”, il simpatico “Continua”, “Il silenzio della neve” e “Riccia, il fascino della tradizione”, con immagini della Festa dell’Uva 2018; Desiderio Bianchi ha proiettato il suggestivo “Alle cinque della sera”, “Leggenda dell’Ovest”, “Un mare d’autore”, sulla barriera corallina, e “Fra le fresche frasche”; infine è stata la volta di Peppino Boccardo, con “A modo mio”, “Frammento di mondo”, “Ara Pacis” e “Stupinigi”, una serie di scatti dell’unica frazione di Nichelino, in Piemonte.

Al termine della partecipata serata – alla quale hanno preso parte anche il Sindaco Baldassare Mauri e l’Assessore Silvia Tantardini – è stato inoltre mostrato al pubblico in anteprima il trailer del documentario su Valmadrera, realizzato in quasi due anni di lavoro dai Volontari Valmadreresi Giosuè Bolis e Lorenzo Vassena. “Valmadrera – Il passato presente”, il lungometraggio che va alla scoperta della cittadina lecchese e dei suoi luoghi simbolo, sarà proiettato nei prossimi mesi al cineteatro “Artesfera”.
M.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco