Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 61.122.979
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 28 gennaio 2019 alle 11:28

Cambia Calolzio contro l'abbattimento di un faggio secolare

Riceviamo e pubblichiamo

Il nostro gruppo consiliare, venuto a conoscenza della comunicazione dell’Amministrazione comunale di voler procedere con l’abbattimento dell’albero monumentale (della specie Fagus sylvatica L. cv. Asplenifolia) presso la villa “Guagnellini”, ha inoltrato al Sindaco una formale richiesta di riesaminare la decisione perché, a nostro avviso, non sono state fatte ulteriori indagini per capirne l’esatta pericolosità, ma soprattutto non è stata eseguita una attenta valutazione sulle possibili alternative rispetto all’abbattimento della pianta monumentale.



Si tratta di un albero bellissimo che dà tanta ombra e refrigerio in estate alle persone che visitano Villa Guagnellini. Se la vivibilità di una città è direttamente proporzionale all’ombra dei suoi alberi, il taglio di questo inciderebbe molto negativamente sulla qualità della vita. Il primo cittadino non ha risposto nel merito limitandosi a ribadire di aver ottenuto il parere favorevole del Ministero delle Politiche Agricole e del Turismo per il taglio. Il nostro Gruppo Civico ritiene che non si siano fatte tutte le dovute valutazioni, e per tale ragione, di fronte alla poca attenzione del Sindaco alle nostre richieste, abbiamo chiesto al Ministero, ai carabinieri della Forestale e all’associazione Legambiente di effettuare direttamente delle ulteriori verifiche al fine di proporre delle soluzioni tecniche, alternative all’abbattimento, in grado di garantire la sopravvivenza dell’albero monumentale in un’area particolarmente significativa del nostro territorio.


Un particolare dell'albero

Il nostro Gruppo Civico ritiene prioritario salvare l’albero per non danneggiare il nostro sistema ambientale e per non perdere una bellezza straordinaria in un contesto paesistico urbano. Constatiamo, nostro malgrado, che continua a perdurare l’atteggiamento irresponsabile dell’Amministrazione per quanto riguarda le politiche ambientali, il tutto in piena continuità con le “colate di cemento” degli ultimi vent’anni. Cambia Calolzio intende tutelare la città dagli amministratori che non riescono da dare importanza agli alberi e alla difesa del territorio dalla cementificazione.

Per il Gruppo Civico #CAMBIA CALOLZIO,
Diego Colosimo e Daniele Vanoli
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco