Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 68.225.323
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 15 febbraio 2019 alle 08:25

Noi per Lecco chiede alla Giunta di far chiarezza sull'affidamento dei parcheggi

Un dubbio pesante quello sollevato da Noi per Lecco, il nuovo momento "d'opinione e d'ascolto" nato attorno all'ex assessore all'Ambiente Ezio Venturini, sull'affidamento diretto alla società Linee Lecco della gestione dei posteggi cittadini. Un provvedimento preso lo scorso dicembre dopo mesi di dubbi i dibattiti. Il gruppo - ambientalista ma non solo - ha infatti richiesto ai consiglieri comunali di Palazzo Bovara di presentare un'interpellanza al sindaco o all'assessore Corrado Valsecchi, per ottenere "chiarezza e trasparenza". In particolare, il nuovo soggetto politico ha suggerito ai consiglieri di chiedere alla giunta: quali siano stati i provvedimenti di affidamento diretto della gestione dei parcheggi disposti dal Comune di Lecco dal 1° gennaio 2017 ad oggi; quale sia stata, per ciascuno di questi provvedimenti, la valutazione sulla congruità economica dell'offerta di Linee Lecco Spa; quale fosse il rapporto percentuale fra il fatturato complessivo della società rilevato dal bilancio di competenza e il fatturato effettuato nello svolgimento del servizio parcheggi pubblici affidato dal Comune di Lecco, indicando i relativi valori monetari e precisando se sia stato o meno rispettato il Codice dei contratti; infine quali siano i documenti presentati all'Anac a supporto della domanda di iscrizione di Linee Lecco Spa all'elenco delle società legittimate ad ottenere affidamenti diretti dal Comune e se risulta al Comune quale sia lo stato dell'istruttoria di Anac su questa domanda.

"Noi per Lecco avendo un legittimo dubbio di regolarità sugli affidamenti diretti a Linee Lecco Spa della gestione dei parcheggi pubblici del Comune di Lecco, (sicuramente fatta in buona fede) chiediamo ai consiglieri del Comune di Lecco per ottenere chiarezza in nome della trasparenza e per il bene della città di presentare un'interpellanza al signor sindaco o all'assessore di riferimento. Da un nostro esame esiste il dubbio che tutte le condizioni legittimanti sussistessero al momento di ogni singolo affidamento e, anzi, può dirsi acquisita l'evidenza della mancanza del requisito previsto dall'articolo 5, comma 1, lettera b), del Codice dei contratti e dall'articolo 16, comma 3, del Decreto legislativo 19 agosto 2016, n.175, Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica, cioè la condizione che oltre l'ottanta per cento del fatturato della società cui è affidato in house il servizio di gestione dei parcheggi, sia effettuato nello svolgimento dei compiti ad essa affidati dal Comune di Lecco che, come è noto, detiene la totalità delle azioni. Un altro dubbio che potrebbe esserci è il problema del contratto di affidamento, perché se Linee Lecco e cessionaria di suolo pubblico oltre che del servizio di riscossione dovrebbe pagare la tosap".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco