Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 68.225.699
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 15 febbraio 2019 alle 10:43

Calolzio: 409 soci e 829 donazioni per l'AVIS. A luglio il gruppo di Erve ricorderà il 40°

Domenica 24 febbraio alle ore 10.00 il salone dei Volontari del Soccorso di Calolziocorte ospiterà l’assemblea annuale dei soci della locale sezione AVIS, che ricomprenderà anche una sessione straordinaria relativa all’adeguamento dello statuto alla riforma del terzo settore. L’incontro, però, sarà soprattutto una preziosa occasione, oltre che per illustrare il bilancio economico-patrimoniale e finanziario consuntivo del 2018, per “fare il punto” delle numerose attività svolte durante l’anno appena trascorso, con uno sguardo rivolto a quelle in programma per i prossimi mesi.


A destra la presidente Roberta Galli

Una sezione attiva e dinamica, quella dell’AVIS di Calolziocorte, che al 31 dicembre 2018 conta 409 soci (in calo di 14 unità rispetto a dodici mesi prima), di cui 389 donatori e 20 collaboratori; 829 le donazioni effettuate (230 presso il Centro Trasfusionale di Monterosso e le restanti all’Ospedale Manzoni di Lecco), 9 in più del 2017, 703 delle quali di sangue intero e 126 di plasmaferesi. “Con il mio Direttivo, in carica da quasi due anni, ci siamo posti almeno due obiettivi fondamentali, per i quali continueremo a lavorare” sottolinea la presidente AVIS Roberta Galli. “Innanzitutto un maggiore coinvolgimento dei giovani, che con il loro entusiasmo e la loro energia sono chiamati a portare avanti tutti i progetti avviati dai più “grandi”; non meno importante la costante sinergia con le altre associazioni del nostro territorio, più volte dimostrata attraverso le collaborazioni con il Gruppo Alpini e l’AIDO”.


Gli avisini premiati nell'ottobre 2018

Moltissime le attività svolte dalla sezione calolziese di AVIS nel corso del 2018, a partire dagli interventi nelle scuole secondarie di I grado “Alessandro Manzoni” e “Caterina Cittadini”, con il coinvolgimento delle classi seconde, e all’Istituto “Lorenzo Rota”, in questo caso con i ragazzi di quarta: un impegno, quest’ultimo, che – assicura Roberta Galli – proseguirà anche nel 2019, in parallelo con l’organizzazione di serate a tema sanitario all’interno del “Percorso Salute” intitolato alla memoria di Gianluigi Frigerio, storico fondatore e presidente onorario venuto a mancare il 25 febbraio scorso. “Nel mese di maggio abbiamo poi partecipato alle Sante Messe in ricordo delle vittime della strada insieme alla Polisportiva di Monte Marenzo, mentre poche settimane dopo abbiamo aderito con entusiasmo alla Giornata Mondiale della Donazione del Sangue, che ha visto coinvolte diverse attività commerciali calolziesi ed ervesi nella distribuzione di oltre 8.000 sacchetti di pane “personalizzati” per sensibilizzare la popolazione sui temi a noi tanto cari” prosegue la “numero uno” dell’AVIS. “Sempre a maggio abbiamo donato un defibrillatore ai Volontari del Soccorso, nostri partner nelle serate del “Percorso Salute”, e ad ottobre abbiamo celebrato la 53^ Festa del Donatore con una rappresentazione a cura del Laboratorio Teatrale dell’Oratorio di Sala, nonché con il corteo e l’immancabile cerimonia di premiazione dei donatori presso la Parrocchia di Foppenico”.


Il pubblico intervenuto alla serata del "Percorso Salute" sul tema degli incidenti stradali

Dal 2002 parte integrante della sezione comunale di Calolziocorte, anche il Gruppo di Erve è stato impegnato in diversi eventi nel corso del 2018, dalla Camminata “4 passi nel verde e… sapori di Erve” alla distribuzione della macedonia “targata” AVIS durante la Sagra della Polenta. E il 2019 sarà un anno importante proprio per l’allora sezione del piccolo paese ai piedi del Resegone, che il prossimo 7 luglio festeggerà il proprio 40° anniversario di fondazione, avvenuta l’11 marzo 1979 grazie a Riccardo Bolis: per suggellare questo importante traguardo, l’AVIS di Calolziocorte e gli eredi del socio Giuseppe Galimberti, scomparso nel maggio 2018, doneranno al Comune di Erve un defibrillatore laico in suo omaggio. Le celebrazioni per il 54° anniversario della sezione comunale sono invece in programma per il 12 e 13 ottobre 2019: ad ospitare la Santa Messa e le tradizionali premiazioni sarà la Parrocchia del Pascolo, mentre la serata di intrattenimento a cura di una realtà giovanile del territorio avrà come teatro il salone dell’Oratorio di Sala o quello dell’Istituto “Caterina Cittadini”. Come accennato in apertura, in attesa di questi appuntamenti il Consiglio Direttivo rinnova l'invito all'assemblea del prossimo 24 febbraio, a cui interverranno anche i rappresentanti dei Comuni di Calolziocorte e di Erve, oltre che dell'AVIS provinciale di Lecco e di quello regionale.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco