Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 66.386.113
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 15 febbraio 2019 alle 15:10

Galbiate: raccolti 1.200 euro per Smileland grazie agli alunni della scuola media

I volontari di Smileland hanno recentemente fatto visita agli alunni delle scuole medie di Galbiate per ringraziarli personalmente e consegnare loro il calendario della propria associazione. Studenti e famiglie, in effetti, un grazie se lo meritano davvero, per la grande solidarietà dimostrata nei confronti dei bambini di strada che saranno raggiunti dagli aiuti dell’associazione galbiatese.




Durante le feste di Natale, infatti, ha riscosso un grande successo la raccolta fondi che si è tenuta presso la scuola media del paese, intitolata a Giovanni XXIII. Guidati da insegnanti ed educatori, gli alunni di tutte le classi si sono messi al lavoro per tempo, realizzando degli addobbi poi messi in vendita in un mercatino appositamente allestito all’interno del plesso. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto solidarietà, una delle tante proposte che contribuiscono ad animare l’offerta formativa della scuola. Le loro fatiche, unite alla solidarietà delle famiglie, hanno dato buoni frutti: sono stati infatti raccolti ben 1.200 euro, che sono stati consegnati all’associazione benefica Smileland. Ecco quindi il motivo della visita degli scorsi giorni.




Smileland, come gli stessi volontari hanno avuto modo di spiegare agli alunni, è una realtà nata nel 2012 dall’iniziativa di alcuni ragazzi galbiatesi i quali, accomunati da precedenti esperienze, hanno deciso di unire le forze per realizzare un progetto autofinanziato allo scopo di aiutare il prossimo. Così è iniziata la loro avventura: organizzando concerti, tornei sportivi e stand informativi hanno promosso la conoscenza di realtà difficili e raccolto fondi per donare un futuro migliore a centinaia di bambini di strada, fornendo loro una formazione finalizzata a creare concrete opportunità di inserimento nel mondo del lavoro.




Il primo progetto, conclusosi nel 2015, è stato quello della costruzione di un centro polifunzionale in Kenya, presso il St. Francis Children’s Village di Nchiru-Meru, in collaborazione con l’associazione “Amici di San Francesco Onlus”. Il successivo, partito nel 2016 e tuttora in corso, si sta concretizzando nell'edificazione di un asilo nelle periferie di Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo, dove vige una condizione di grande instabilità politica e istituzionale. La struttura, gestita dall’associazione piacentina Gocce d’Acqua, accoglierà i bambini più piccoli che già frequentano la scuola del villaggio, fornendo loro un luogo dove giocare, imparare e soprattutto sentirsi al sicuro. In entrambi i casi, i volontari dell’associazione non si sono limitati a raccogliere fondi ma, rimboccatisi le maniche, sono andati sul posto per prendere parte di persona alla costruzione delle strutture durante i mesi estivi. Una causa a cui, dato anche l’impegno dimostrato degli studenti delle scuole medie, si può dire che tutta la comunità di Galbiate abbia contribuito.
E.T.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco