Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.107.492
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 18 febbraio 2019 alle 13:45

Le barche di Garlate e Vercurago del Gruppo Manzoniano Lucie a Venezia per il Carnevale

Grande emozione nella mattinata di ieri, domenica 17 febbraio, per gli otto componenti del Gruppo Manzoniano Lucie che, a bordo delle tipiche imbarcazioni lariane di Garlate e Vercurago (scelte perché nelle migliori condizioni tra quelle a disposizione in Provincia), hanno solcato il Canal Grande di Venezia rappresentando il nostro territorio al primo – e più sentito – corteo ufficiale di apertura del Carnevale 2019, sotto gli occhi incuriositi di migliaia di persone provenienti da tutto il mondo.







“Abbiamo indossato alcuni dei nostri costumi d’epoca impersonando sia i barcaioli che i personaggi de “I Promessi Sposi”: ci ha sorpreso ed emozionato molto il fatto che in tantissimi tra gli spettatori che hanno “invaso” le rive ci abbiano riconosciuto come Renzo e Lucia, per noi è stato un grande orgoglio” ha commentato Andrea Vigevano, presidente del Gruppo Manzoniano Lucie.








Partito da Punta della Dogana, il corteo di Carnevale composto da 120 imbarcazioni – con equipaggi provenienti da tutta la Regione, tra i quali quello “nostrano” ha potuto inserirsi grazie al proprio stile di voga definito appunto “alla veneta” – si è snodato lungo tutto il Canal Grande fino al Ponte dei Tre Archi, scortando un’enorme “pantegana” di cartapesta: all’arrivo, quest’ultima si è “aperta” liberando in volo decine di palloncini colorati che, sospinti dal vento in direzione di Venezia, hanno preannunciato, secondo la tradizione, l’inizio di un’ottima annata per la città, in uno spettacolo che ha lasciato a bocca aperta anche i barcaioli lecchesi.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco