Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.154.552
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 22 febbraio 2019 alle 13:28

Civate: Angelo Isella candidato sindaco per il Gruppo Noi con Voi, Mauri capolista

Angelo Isella
Sciolte le riserve da parte dell’attuale gruppo di maggioranza “Noi con Voi” di Civate: come preannunciato nelle scorse settimane, infatti, sarà l’attuale vicesindaco Angelo Isella a correre da primo cittadino.
Decisiva la riunione di martedì 19 febbraio, durante la quale il gruppo ha designato proprio Isella, attualmente Assessore all’Istruzione, Turismo e Cultura, come candidato sindaco per le prossime elezioni comunali.
Il primo cittadino in carica Baldassare Mauri non può infatti ricandidarsi per il terzo mandato ma avrà il ruolo di capolista del Gruppo “Noi con Voi”.
Nelle prossime settimane verrà ufficializzata la lista dei candidati che sarà composta dai consiglieri attualmente in carica ed estesa a nuove candidature.
“Sono davvero soddisfatto e onorato di poter rappresentare “Noi con Voi”, un gruppo coeso con cui ho il piacere di collaborare ormai da anni – ha commentato Isella -. Si sono aggiunti alla squadra elementi nuovi e sono certo che insieme ce la metteremo tutta: sbaglieremo e faremo cose giuste, ma la passione non mancherà mai. Io proseguirò la mia attività lavorativa, vedrò di organizzare il mio tempo, ma so di poter contare su Rino, che sarà al mio fianco: a mio avviso, è lui il miglior sindaco che Civate abbia mai avuto. Grazie alla sua esperienza e alla sua competenza potrò conciliare il lavoro con l’impegno politico”.
Angelo Isella è al momento l’unico candidato al ruolo di primo cittadino a Civate: “Mi dispiace un po’ – ha dichiarato –. La democrazia si esprime principalmente attraverso la scelta. Capisco sia difficile mettersi in gioco, anche per me non è facile, a cinquant’anni; d’altro canto, temo sia colpa di una crescente disaffezione verso la cosa pubblica. Spero davvero che qualcun altro si presenti”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco