Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 66.146.752
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 01 marzo 2019 alle 14:47

Calvetti, i bar in centro e i tirabagia del turismo

Cara Leccoonline,

Ho letto la reprimenda del vostro editorialista Calvetti sulla troppa (presunta) proliferazione dei locali bar nella Piazza centrale di Lecco. (speravo parlasse invece dei troppi tavolini con occupazione dello spazio pubblico sottopagato)

Oramai anche i decani del giornalismo non sanno come passare il tempo e su cosa scrivere.

Calvetti, a noi lettori sprovveduti, ci vuole insegnare che bisogna, ogni tanto, accantonare i problemi minori (le scuole nei container, quelle che rischiano di chiudere, la nuova LC BG che non apre, Venturini che non sta più scrivendo dopo anni che non ha amministrato da amministratore, i 5stelle locali che non parlano del Teleriscaldamento da ben 3 giorni, la stazione dei pullman che Forza Italia la vorrebbe piena di auto e non di bus) e sedersi al tavolino per porsi, finalmente, le sole domande fondamentali in questo scorcio di secolo:

Perché ci sono così tanti bar in centro se nessuno offre mai da bere?
Perché in centro non c'è nemmeno un ristornate di cucina crudista?
Perché Brivio non decide lui come devono spendere e buttare i propri soldi gli imprenditori di Lecco?
Ma se chiude una ferramenta storica basta mangiare carne di cavallo per compensare la carenza di ferro?

Ora è certo, sebbene non lo sapeva nessuno e ancor meno ce lo si augurava, che Calvetti ancor oggi non si capacita come il libero mercato possa non averlo avvertito della sua venuta a Lecco, e quindi, per ripicca, ha deciso che passa da un suo spietato editoriale e un dibattito sui cubetti di ghiaccio nei long drink l'unica vera speranza di salvezza del vacillante impero dei tirabagia del turismo e degli editorialisti lecchesi.
Paolo Trezzi
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco