Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.152.343
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 02 marzo 2019 alle 10:38

Valmadrera: tanti 'omaggi' alla cena della Polisportiva

Si è svolta nella serata di venerdì 1° marzo la cena di allenatori, dirigenti e sponsor della Polisportiva Valmadrera presso il Ristorante La Casupola, alla presenza di oltre 110 persone: è questo il consueto modo da parte della società arancione di ringraziare quanti gratuitamente contribuiscono all’attività degli oltre 500 atleti.




Al momento dei saluti, ha preso la parola per primo il Parroco don Isidoro ricordando il valore sociale dello sport e come il nuovo campo rappresenti uno strumento importantissimo anche per un’azione educativa globale. Il sindaco Donatella Crippa ha poi affermato la sua gioia di essere sempre stata presente ai momenti straordinari della Polisportiva Valmadrera, ringraziando i dirigenti per quanto fanno e hanno fatto per tanti ragazzi anche non "eccellenti" nello sport.




Da parte sua, anche il Presidente Monti ha ringraziato vivamente sponsor, allenatori e dirigenti, tutti indispensabili per costruire questa realtà così diffusa, mentre don Tommaso ha sottolineato l’allegria di vedere tanti giovani sul nuovo campo. Guerino Farina a nome della Federazione Gioco Calcio Regionale, responsabile per l’omologazione dei campi, ha evidenziato come quello dell’oratorio maschile sia tra i più belli degli ultimi realizzati. Antonio Rusconi, presidente del Comitato Promotore del campo, citando Bauman, ha dichiarato: "Le emozioni passano, i sentimenti vanno coltivati", per dire che - dopo il raggiungimento di questo importante traguardo - nel 45° anno di attività della Polisportiva è importante mantenere la fedeltà ai valori.


Il sindaco Donatella Crippa, don Isidoro Crepaldi, don Tommaso Nava




Alberto De Pellegrin, che in questo periodo sostituisce Rusconi ai vertici del Comitato, ha ricordato le modalità per concorrere al pagamento del campo e infine ha consegnato all'assessore allo sport - insieme ad Antonio Monti e ad Agnese Innocenti - una targa con la scritta "Un sogno a lungo cullato è diventato realtà: grazie Antonio" e un portachiavi con inciso il nuovo campo.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco