Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 66.557.117
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 03 marzo 2019 alle 23:53

Primarie PD: il commento dei sostenitori lecchesi dei tre candidati, dopo il risultato

A spoglio concluso, ecco i commenti di alcuni esponenti del PD che hanno sostenuto i loro candidati, prendendo ora atto dei risultati ottenuti.

Veronica Tentori, Giliola Sironi, Augusto Rimini, Luca Benfanti. Raffaella Puricelli


Doppia soddisfazione per l'ex parlamentare Veronica Tentori. Sia per la giornata delle primarie vissuta come una festa per la democrazia sia per la netta vittoria di Nicola Zingaretti anche nella nostra provincia, dopo averlo sostenuto personalmente sul territorio con le iniziative del Comitato "Piazza Grande Lecco per Zingaretti". Il 62% finale dell'ex governatore è in controtendenza rispetto all'espressione dei soli iscritti al Partito Democratico che nei propri circoli avevano dato maggiore fiducia a Maurizio Martina che aveva ottenuto il 43,62% contro il 38,94% di Zingaretti. In valori assoluti però era soltanto una ventina voti di differenza. «Queste primarie costituiscono il messaggio della voglia di cambiamento per l'Italia» commenta a caldo Tentori, con uno sguardo rivolto alle sorti del Paese. «È andata molto bene, a partire dall'affluenza. Nonostante il clima che si è venuto a creare all'indomani delle ultime elezioni, i nostri elettori, il nostro popolo si è mosso fisicamente uscendo di casa. I militanti hanno tenuto aperti i seggi a dimostrazione che la macchina organizzativa c'è ed è viva. Un grazie vero e sincero va a tutti i volontari». Il primo pensiero va quindi a chi per tutta la giornata è stato attivo ai seggi. Aggiunge poi un'analisi sulla vittoria di Zingaretti, il suo candidato. «Personalmente, il candidato che ho sostenuto ha ottenuto un risultato che non ha ambiguità. Si è affermato in maniera netta e decisa. Il mio auspicio è che da questo momento in poi si avvii un nuovo corso in discontinuità con gli ultimi anni, come anche Zingaretti ha più volte ribadito, perché c'è bisogno di un rilancio del partito. Le basi ci sono tutte, a partire da questa giornata».
Un passaggio nella sede del PD di Lecco in via Calloni anche per Giliola Sironi, presidente della Commissione provinciale per il Congresso, che conferma la correttezza delle operazioni di voto sul territorio. «La partecipazione è stata notevole e ci dà speranza. È un segnale per il Partito Democratico perché riprenda finalmente vigoria».
In sede pure Augusto Rimini, altro volto storico dei democratici nel Meratese. Anche lui è stato membro della Commissione provinciale per il Congresso. Il suo pensiero va fin da subito al prossimo scoglio elettorale: «Abbiamo di fronte le amministrative in molti Comuni, ma soprattutto le europee. Per noi il risultato di oggi è fondamentale per affrontare questa sfida in Europa».
Luca Benfanti, che ha sostenuto il ticket Roberto Giachetti-Anna Ascani, è soddisfatto per il dato dell'affluenza in ottica nazionale: «È il sintomo che la popolazione italiana non vede in questo Governo la risoluzione dei problemi». Il risultato della mozione "Sempre avanti" ha appena superato la soglia del 10% in provincia di Lecco, in linea tuttavia con le previsioni della vigilia. E in questo Benfanti trova la nota positiva: «Come Comitato siamo soddisfatti perché la candidatura di Giachetti è arrivata all'ultimo. Noi poi ci siamo subito mobilitati a partire dal tesseramento. Mi sento di ringraziare tutti i membri che si sono spesi in queste ultime settimane - dichiara Benfanti - Anche se minoritari, i renziani della provincia di Lecco ci sono ancora e vedono in Matteo Renzi un faro. D'ora in avanti lavoreremo insieme per collaborare nel partito. Certamente non faremo le valigie per andare via».
Interviene anche Raffaella Puricelli, in rappresentanza della mozione Martina in provincia di Lecco. Anche lei in prima battuta coglie l'aspetto positivo per il Partito Democratico: «Credo sia assolutamente una giornata positiva, in cui uomini e donne di ogni età e provenienza hanno contribuito a scrivere una bella pagina di questo Paese». Ringrazia quindi i volontari che si sono attivati in questo periodo. Rivendica le buone azioni politiche compiute dal segretario uscente: «Lo ringrazio per aver guidato il Partito Democratico in un periodo difficile della sua vita. Facendo riferimento al suo appello all'unità del partito, siamo pronti a sostenere il PD per un suo nuovo slancio». Con orgoglio rivendica la centralità delle primarie come vero segnale di democrazia tra gli elettori. «Il nostro è l'unico partito veramente democratico, dove le consultazioni non avvengono su un sito privato, ma attraverso l'incontro direttamente ai seggi». Un pensiero infine all'Europa, anche se non espressamente per le prossime elezioni: «Partiamo subito in forma più coesa partendo dai territori perché la nostra Italia continui ad avere un futuro in un'Europa unita, che non costruisca muri o chiuda i porti».
Marco Pessina
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco