Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 66.556.922
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 05 marzo 2019 alle 09:00

Progetto Valmadrera: al via i lavori del Comitato promotore

Il Comitato promotore di Progetto Valmadrera si è ritrovato ieri sera al Centro Fatebenefratelli e ha dato il via ai lavori in vista delle elezioni comunali della prossima primavera: erano oltre 50 i presenti. La serata si è aperta con il ricordo del primo cittadino di Civate Rino Mauri, scomparso ieri improvvisamente, con cui Antonio Rusconi e la giunta attuale hanno collaborato per anni.


Cesare Colombo e Antonio Rusconi

Il candidato sindaco di Progetto Valmadrera Antonio Rusconi e il coordinatore della lista civica, nonché capolista, Cesare Colombo hanno definito la road map dei prossimi mesi e dichiarato che già 90 persone hanno aderito al Comitato promotore. Queste le novità più significative: “A breve apriremo la sede di Progetto Valmadrera che sarà in via Roma e presenteremo la lista dei candidati entro il 25 marzo insieme al programma”. Alcuni punti però Rusconi già li svela: “Sono tre gli obiettivi che vogliamo realizzare: la sistemazione dei giardini di via Leopardi, la passeggiata a lago che unisca Paré a Malgrate e il restauro della parte vecchia del centro Fatebenefratelli rendendola accessibile anche ai disabili”.



Il rinnovamento, sotto la guida esperta del candidato Antonio Rusconi, è già in atto: “La notizia più bella di questi giorni - dichiara Colombo - è che ben 25 giovani sono stati coinvolti per raccogliere il loro contributo di idee”.



Infine è stato presentato e approvato il nuovo logo della lista civica che si rinnova mantenendo saldo il legame con la tradizione. Al centro c’è ancora l’acquaforte con ritratto il Centro Fatebenefratelli e il vecchio campaniletto; cambia invece il font della scritta e il verde diventa più chiaro.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco