Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 66.147.036
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 06 marzo 2019 alle 12:10

Lecco: la Cgil inaugura il SOL, sportello per orientare nella dura ricerca di un impiego

Da sinistra: Francesca Seghezzi, Diego Riva e Marina Fumagalli

La data scelta dalla CGIL di Lecco per presentare il suo nuovo sportello di orientamento al lavoro, il SOL, è stata tutt'altro che casuale. Oggi, mercoledì 6 marzo, è infatti anche il giorno in cui è partita quella che alcuni quotidiani hanno definito ''corsa al reddito'', ovvero la possibilità di fare richiesta per ottenere il reddito di cittadinanza varato dal Governo di Lega e 5Stelle. L'affluenza, sebbene sembrava che CAF e uffici postali sarebbero stati presi d'assalto, non è stata poi così alta, come si è potuto notare almeno questa mattina anche nella sede della Camera del Lavoro di via Besonda a Lecco.

Diego Riva, segretario generale CGIL Lecco

Di certo, quello che i vertici della CGIL si aspettano è che il SOL abbia un impatto diverso dato che quella che si presenta è una situazione occupazionale che ''non sta andando nella giusta direzione''. A dirlo è stato mercoledì mattina, nel corso della conferenza stampa organizzata per presentare lo sportello e tracciare il bilancio dei tesseramenti CGIL dell'anno scorso, il segretario generale Diego Riva, per nulla soddisfatto dai dati e soprattutto della qualità delle assunzioni sul territorio.

VIDEO


''Ci troviamo di fronte ad una stagnazione, con la necessità di capire perché nei prossimi mesi è previsto ancora che il profilo occupazionale più ricercato e privilegiato abbia a che vedere con contratti precari'' ha commentato Riva. Il servizio del SOL proverà quantomeno a presentare alle aziende profili professionalmente ''pronti'', valorizzati nelle loro competenze. ''E' un servizio che vuole parlare specialmente ai giovani e a chi ha perso il lavoro'' ha proseguito il segretario generale. ''Andremo a metterli a conoscenza di cosa li aspetta sul nostro territorio, quali sono i contratti nazionali di riferimento, quali possono essere i diritti, i doveri e quali normative possono giocare a loro vantaggio''.

Marina Fumagalli, responsabile sportello SOL

Non a caso, la responsabile dello sportello sarà la stessa funzionaria che in CGIL Lecco gestisce la categoria NIDIL (nuove identità del lavoro), fino al 2017 accorpato con la disoccupazione, e cioè Marina Fumagalli. ''Ci occuperemo soprattutto di sviluppare un aggiornamento delle competenze del lavoratore, al quale staremo vicino nel suo momento difficile cercando di fare chiarezza sugli obbiettivi, spiegandogli come è strutturato il mercato del lavoro e le varie tipologie contrattuali, avvicinandolo magari ad una formazione mirata, che può aiutarlo a riqualificarsi'' ha commentato.

Francesca Seghezzi della segreteria della Camera del Lavoro di Lecco

Non mancherà a chi si rivolgerà al SOL la possibilità di essere affiancato nella stesura di un curriculum vitae, ad esempio, e nemmeno - come rimarcato dalla responsabile Fumagalli - nella ricerca di corsi professionali in grado di specializzare lavoratori rimasti magari fermi alcuni anni, perché licenziati. Il SOL sarà anche un tramite per avvicinare i più ''disorientati'' alle iniziative dei centri d'impiego e gli enti privati che erogano servizi dello stesso genere, come ha sottolineato Francesca Seghezzi della segreteria generale. Riva ha infine annunciato che il SOL partirà per il momento nelle sedi di Lecco e Merate, ma l'intenzione è quella di allargare la presenza a tutti e 17 gli uffici CGIL del territorio.  Lo sportello sarà aperto dalle 9.30 alle 12.30 del mercoledì e i numeri per mettersi in contatto sono lo 0341.488293, oppure il 348.1000616.

A.S.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco