Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 63.106.858
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 14 marzo 2019 alle 08:36

Lecco, viabilità: riordino di piazza Affari e riapertura di via Balicco

Lavori in corso in piazza Affari. Come annunciato ai tempi della riapertura del centralissimo posteggio lecchese, è arrivato il momento del “riordino” dell’area. Oltre all’apposizione delle sbarre per l’accesso e l’uscita verrà installato il sistema di apertura tramite telepass ma continuerà per il momento ad esserci il presidio del vigilante (trattasi infatti di zona “attenzionata”). Verranno tolti alcuni dei posti riservati ai residenti, tanto in piazza Affari quanto in via Nazario Saurio, che verranno poi recuperati sul lungolago, per lasciare più spazio agli stalli a pagamento.
Una politica, quella scelta dall’Amministrazione sui posteggi, che a detta dell’assessore Corrado Valsecchi sta pagando. “Piazza Sassi prima della ristrutturazione e dell’introduzione delle sbarre - spiega il delegato ai Lavori pubblici e alla Viabilità - aveva un introito che oscillava dai 2.500 agli 8mila euro al mese, oggi siamo sui 14mila. Evidentemente prima era massiccio il numero delle persone che non pagavano il biglietto. Anche via Adda, dove tutti i posteggi che abbiamo riordinato stanno prendendo piede, ci sta dando grosse soddisfazione. Alla Ventina, a Pescarenico, parcheggia più gente di quanta ce ne fosse prima che era gratuito e tra i residenti sono stati circa 20 utenti a sottoscrivere l’abbonamento”. Ha riscontrato invece meno successo la celebrata apertura del posteggio di via Grassi, dove a fronte dei 60 abbonamenti stipulati, sono solo mediamente 10/15 gli automobilisti che usufruiscono del posteggio a rotazione. “La sosta breve non ha preso piede - commenta ancora Valsecchi - forse viene considerata un po’ periferica, adesso abbiamo messo la segnaletica luminosa e iniziano a vedersi dei piccoli spostamenti, ma è un’area che va fatta conoscere”.
Soddisfatto l’assessore anche rispetto al riordino della Zona a traffico limitato dell’area pedonale del centro della città che tanto aveva fatto discutere: “La situazione è nettamente migliorata e la gente percepisce il cambiamento. I posteggi in via Cavour e in via Mascari c’erano già prima delle righe bianche ed erano selvaggi, adesso quanto meno c’è stato un riordino. Una riduzione degli stalli andrà fatta in alcuni punti, ma non ci sono più macchine dove non devono stare e anche se c’è ancora qualcuno che fa il furbo in via Mascari, complessivamente la situazione è migliorata. Sta a noi decidere se vogliamo fare uno sforzo in più nell’andare a ridurre i parcheggi, implementando stalli per residenti nell’area della cintura circostante alla Ztl, pur lasciando qualche area di carico/scarico va mantenuta per commercianti e residenti”.

Una novità riguarda invece via Balicco: a partire da lunedì prossimo - il 18 marzo - dalle 15 la zona non sarà più chiusa al traffico, così da agevolare il carico e lo scarico delle persone che vanno in stazione a prendere il treno: “La nostra città accoglie ogni giorno 16mila studenti - spiega Valsecchi - buona parte dei quali transitano da lì ogni giorno per recarsi dal treno alla scuola e ritorno. Abbiamo monitorato la zona e fatto una sperimentazione e ci è sembrato che tutto sommato il pomeriggio la situazione ci consentisse di aprire la via senza creare situazioni particolari di pericoli e ingorghi. Io mi auguro che questa azione dia riscontri positivi, se ci fossero situazioni nefaste necessariamente dovremo tornare indietro”.
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco