Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 67.761.186
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 17 marzo 2019 alle 14:56

Monte M.: la sezione Cacciatori festeggia il 70° anniversario e dona un Dae al Comune

Una ricorrenza importante quella celebrata dalla sezione di Monte Marenzo della Federazione Italiana della Caccia, che lo scorso dicembre ha tagliato il traguardo del suo 70° anniversario di fondazione.

Il presidente Roberto Castelli, la vice Germana Locatelli, il sindaco Paola Colombo

Con alcuni mesi di ritardo dovuti semplicemente a ragioni di carattere organizzativo, i festeggiamenti sono andati in scena nella mattinata di oggi, domenica 17 marzo, presso il ristorante Patrunzì, consueto luogo di ritrovo per i soci, alla presenza di numerosi cacciatori con le loro famiglie, nonché dei rappresentanti delle associazioni del paese, del parroco don Giuseppe Turani e del sindaco Paola Colombo: per lasciare anche nella comunità un ricordo tangibile di questo importante anniversario, la sezione – che attualmente conta in totale 39 tesserati – ha infatti donato un DAE (defibrillatore semi-automatico) che l’Amministrazione Comunale ha già provveduto ad installare nel piazzale del Municipio, “cuore” del paese.

La consegna del riconoscimento ad Alberto Fontana, figlio del primo presidente

Il mio ringraziamento va ai nostri cacciatori per questo gradito regalo – uno strumento fondamentale, in grado di salvare vite umane – ma soprattutto per la loro presenza sul territorio, fatta di impegno concreto e disinteressato” ha commentato il sindaco Colombo. “Sono sempre disponibili quando si tratta di dare una mano, pronti a rimboccarsi le maniche senza troppe parole, per esempio per il ripristino e la pulizia dei nostri sentieri, attività che denotano una grande e sincera attenzione all’ambiente, a dispetto di ciò che spesso si dice su di loro”.

La consegna della targa al socio “storico” Marino Barachetti con il presidente della Federcaccia Lecco Luigi Carissimi, secondo da sinistra

Come ha ammesso lo stesso presidente Roberto Castelli, infatti, negli ultimi tempi l’operato dei cacciatori è spesso osteggiato e reso difficoltoso da movimenti ambientalisti e altre realtà che tendono a screditarlo agli occhi dell’opinione pubblica e ad ostacolarlo anche nelle attività più semplici e tradizionali. “In realtà i valori che ci guidano sono proprio il rispetto delle leggi e l’amore per il territorio e la natura, che ci spingono appunto ad impegnarci in iniziative di volontariato quali la manutenzione e la pulizia di boschi e sentieri” ha precisato Roberto Castelli, sottolineando altresì la difficoltà per la sezione di promuovere un vero ricambio generazionale.

Terminati i discorsi, è giunto il momento della consegna dei riconoscimenti ai vari presidenti (o ai loro famigliari, essendo alcuni di loro già scomparsi) che si sono susseguiti nel corso degli anni, da quel lontano dicembre 1948 fino al 2014, quando la carica è stata assunta da Roberto Castelli con la vice Germana Locatelli: gli applausi, quindi, sono stati tutti per Giuseppe Fontana, Zaccaria Milani, Luigi Fumagalli, Marino Barachetti, Giovanni Fontana, Enrico Rossetti, Giuseppe Antonio Bonanomi, Osvaldo Aondi, Luciana Ravasio – unica donna finora “ai vertici” – e Raffaele Sala.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Omaggi anche per i cacciatori che hanno ottenuto 50 o più licenze – Gianfranco Milani, Giovanni Aondi, Emilio Cattaneo, Gianpietro Locatelli, Pietro Carlo Losa, Franco Losa, Virgilio Cattaneo, Adriano Barachetti, Fabio Colombo, Gilberto Barachetti, Adriano Castelli e Marino Barachetti – oltre che, in generale, per tutti i tesserati.

La consegna della targa che sarà apposta sul DAE donato dai Cacciatori

Ad unirsi ai festeggiamenti della sezione di Monte Marenzo sono stati anche Luigi Carissimi e Donato Nava, rispettivamente presidente e vice della Federcaccia Lecco, che hanno colto l’occasione per complimentarsi con i cacciatori per il traguardo raggiunto e augurare loro un buon proseguimento di attività. La cerimonia è stata allietata dalla musica dei Picett del Grenta, per poi concludersi con un rinfresco in compagnia.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco