Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 68.242.162
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 11 aprile 2019 alle 14:38

Malgrate: la sala consiliare porta il nome di Pietro Vassena, mitico inventore del C3

Dalla serata di ieri, mercoledì 10 aprile, la sala consiliare del Comune di Malgrate porta il nome di Pietro Vassena: è stata infatti inaugurata ufficialmente la targa apposta all’ingresso per volere del sindaco Flavio Polano e di tutta l’Amministrazione nel ricordo di quello che è passato alla Storia come l’uomo che camminava sulle acque, il mitico inventore salito alla ribalta della stampa mondiale per il suo batiscafo C3, primo mezzo sottomarino studiato per la ricerca scientifica con cui il 12 marzo 1948, ad Argegno, conseguì il record del mondo di immersione a - 412 metri di profondità nel Lago di Como.

Mario Vassena con il sindaco Flavio Polano

Protagonista della mostra tenutasi dal 12 maggio al 22 luglio 2018 nella Quadreria “Bovara-Reina”, che ha portato in paese circa 3.500 visitatori, Pietro Vassena – vissuto negli anni tra il 1897 e il 1967 – ha dunque ricevuto un nuovo, importante omaggio dalla “sua” Malgrate. “Abbiamo voluto intitolare a lui uno dei nostri luoghi più simbolici, quello in cui si prendono le decisioni più significative per la comunità” ha commentato il sindaco Flavio Polano. “In tal modo tutti coloro che passeranno da qui, soprattutto i più giovani che forse non hanno sentito spesso parlare di lui, avranno modo di ricordarlo e di continuare a parlare di lui. Dopo il grande successo della mostra in onore di Pietro (sulla quale è stato anche pubblicato un catalogo dal titolo “20.000 leghe sotto il lago”, ndr.) ora ci resterebbe soltanto un ultimo sogno da realizzare: la creazione di uno spazio permanente per esporre le sue opere”.

A destra il giovane Pietro Vassena

A mostrare per la prima volta la targa, coperta da un drappo tricolore, è stato… Pietro Vassena, il giovane bisnipote del geniale inventore che ha “ereditato” il suo importante nome, affiancato dal nonno Mario e dal primo cittadino Flavio Polano, che pochi minuti dopo ha aperto i lavori del Consiglio Comunale nella sala “Pietro Vassena”.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco