Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 68.243.863
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 14 aprile 2019 alle 16:23

Civate: in tanti al pranzo per sostenere i lavori della Chiesa

In tantissimi hanno risposto all’invito esteso per la giornata di oggi, domenica 14 aprile, dal gruppo Alpini e dalla Parrocchia di Civate per il momento conviviale inserito all’interno del progetto “Custodisci la mia Casa”, dedicato alla raccolta fondi per i lavori di ristrutturazione della Chiesa dei Santi Vito e Modesto.
Ha riscosso un grande successo, dunque, il pranzo in compagnia ospitato nel salone dell’oratorio, dove i volontari hanno servito un ricco menù a base di porchetta e polenta taragna (o in alternativa brasato con polenta), formaggio e dolce: anche i più piccoli hanno trovato pane per i loro denti con cotoletta e patatine fritte, un grande classico sempre molto apprezzato.

A tavola insieme alle decine di commensali civatesi anche don Gianni De Micheli, quest’oggi accompagnato da altri tre sacerdoti impegnati in Parrocchia in questi giorni di festività pasquali. Nel frattempo, i lavori per la Chiesa proseguono di buon passo, anche grazie al contributo di oltre 250.000 euro raccolti dalla comunità attraverso iniziative ed eventi di vario tipo, che si sono aggiunti alle ulteriori donazioni – di fedeli, ma anche di altri gruppi e associazioni di Civate – e al Fondo di Rotazione erogato da Regione Lombardia.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

“Dopo gli interventi prettamente strutturali, al momento gli operai si stanno dedicando al restauro della facciata e degli affreschi, analogamente a quanto già fatto sulle altre aree esterne” ci ha spiegato don Gianni. “Si procederà poi con la manutenzione delle superfici interne e il restyling di quelle interessate, in passato, da infiltrazioni, ora risolte. Possiamo dire, comunque, di essere a un buon punto”.

Sulla sinistra don Gianni De Micheli

Tutto ciò, come accennato, è stato reso possibile anche grazie alla generosità e all’attenzione dei fedeli civatesi – che quest’oggi hanno trovato un’altra bella ed evidente espressione – per la loro Chiesa, ormai da tempo “sotto i ferri” per tornare al suo massimo splendore.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco