Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 67.724.576
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 13 maggio 2019 alle 10:15

Garlate: a Caravaggio il ''Bicimania'' si conferma il miglior team regionale

Il Trofeo Lombardia è arrivato questa domenica al giro di boa con la terza tappa corsa a Caravaggio. Una giornata piuttosto fredda ha accompagnato i circa cento partecipanti che sono tuttavia riusciti, come al solito, a riscaldare il pubblico presente con delle performance in certi casi molto combattute ed emozionanti. Come sempre folta la rappresentanza del Bicimania Garlate, che ha schierato 25 agonisti e 5 apripista conquistando ben tredici finali A (due vittorie assolute e quattro di categoria) e dieci finali B confermando che la squadra lecchese è attualmente il miglior team regionale.



Veniamo ora ai risultati delle singole categorie.
Ancora una prova di forza nella categoria G2 (8 anni), dove i due “terribili” Tommaso (Bravi e Lanza) ottengono una bella doppietta e gli altri tre rider conquistano la finale A con Lorenzo Mazzoleni quarto (il podio è quasi maturo per lui), Gabriele Borelli quinto e Matteo Raccagni settimo. Tommaso Lanza, purtroppo, dopo la gara è incappato in una caduta che lo costringerà a stare per un po’ di tempo lontano dalla bmx. A lui vanno, di cuore, i più affettuosi auguri di una veloce guarigione.



Fra i rider G3/G4, Aronne Tami conquista una bella vittoria di categoria giungendo quinto in finale A, dopo aver corso un brutto rischio in partenza: a causa di un cancelletto di partenza particolarmente scivoloso, ha un’esitazione al via che rischia di compromettergli la gara. Fortunatamente, però riesce a riprendersi e a concludere la competizione. Il cancelletto ha tradito anche Martino Caslini in semifinale, che per questo motivo deve “accontentarsi” di vincere la finale B e arrivare terzo di categoria. Peccato per lui perché era davvero in forma. In finale B anche Pietro Alberton che arriva quinto fra i G3. Carlo Colombo conclude al sesto posto. Chiude la compagine garlatese Giocomo Zangani che disputa le manche.



Nei G4 Gioele Galbusera arriva in finale B concludendola all’ottavo posto; Matteo Panzeri giunge terzo in finale B (con settimo posto di categoria). Alex Gilardi, invece, sente profumo di vittoria con il suo miglior risultato di sempre: un ottimo secondo posto in finale A e di categoria dietro al padrone di casa Davide Cattaneo. Nella classe accorpata G5/G6, il Bicimania ha schierato Daniele Biffi (G5), Matteo Bravi e Leonardo Scarpa (G6). Daniele è arrivato terzo in finale B, piazzamento che lo ha classificato al quinto posto fra i G5, ma ha un conto in sospeso con la fortuna perché se non fosse stato tamponato in semifinale il suo risultato sarebbe stato certamente migliore.



Nella categoria G6 i due rider Leonardo Scarpa e Matteo Bravi si sono migliorati rispetto alla seconda prova di campionato: Leonardo ha conquistato una bella sesta posizione nella classe G6, mentre il suo compagno Matteo Bravi è arrivato quinto in finale A e secondo di categoria. Solo due, purtroppo, i rider presenti fra gli “esordienti”. Però il migliore, Simone Carenini, ha disputato una bella finale A con un meritato quarto posto finale, mentre Riccardo Panzeri alla sua prima gara stagionale è giunto ottavo in finale B.



Nella categoria “allievi” hanno corso Francesco Fugalli (terzo in finale B) e Marco Radaelli, secondo in finale A al termine della gara che ha più scaldato il pubblico. Sempre belli, infatti, sono i duelli fra lui e Tugnolo, non solo dal punto di vista tecnico ma anche sotto il profilo sportivo, dato che le loro sfide sono sempre “energiche”, ma disputate con lealtà e rispetto per l’avversario. Da questo punto di vista la BMX ha molto da insegnare ad altri sport. Radaelli, tra l’altro, ha anche vinto la gara della classe “Cruiser”.



Nella cruiser 17+ hanno corso Oscar Tami, bel secondo posto, Davide Galbusera (terzo in finale B), Gabriele Panzeri (quarto in finale B) e Massimiliano Colombo “Macho”, che già correva in BMX negli anni Ottanta e ieri si è tolto una gran bella soddisfazione vincendo la categoria pur essendo il partecipante più "esperto". Divertente è stata la premiazione dei papà da corsa che sono stati accompagnati in sottofondo dalla canzone di Jeeg Robot d’acciaio. Infine un plauso all’impegno degli apripista Francesco Caslini, Andrea Conca, Nicolas Bonfanti, Stefano Crippa e Sebastiano Canziani che rappresentano il futuro della BMX.
Il Trofeo Lombardia ora va a riposo: riprenderà dopo l’estate. Prossimo appuntamento per Il Bicimania Garlate a Vigevano il 18 e 19 maggio, stavolta per disputare la quinta e sesta tappa del Circuito Italiano.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco