Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 66.242.797
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 14 maggio 2019 alle 17:46

Lecco: cerca di rubare 10 birre al supermercato, sorpreso dà di matto. Arrestato

Immagine di repertorio
Ci ha provato, si è fatto beccare. Ci ha riprovato ed è finita male. In sintesi è andato così il maldestro tentativo di un giovane gambiano di asportate 10 bottiglie di birra dal supermercato Bennet del Centro Commerciale Le Meridiane, a Lecco.
Ieri pomeriggio il ragazzo, classe 1996, avrebbe tentato di infiare una confezione dello zaino, venendo sopreso dall'addetto alla vigilanza che lo avrebbe poi fatto desisistere. 
Dopo qualche minuto la stessa Guardia Giurata, posizionatasi vicino alle casse, scorgeva nuovamente la stessa persona, la quale stava ripetendo la medesima attività delittuosa, provando ancora una volta a occultare all'interno dello zaino 10 bottiglie di birra. Vistosi scoperto, lo straniero ha cercato di darsi alla fuga, aggredendo altresì il Vigilantes, poi supportato dagli agenti della Polizia di Stato arrivati nel frattempo in posto.   
A seguito della perquisizione, le divise hanno effettivamente trovato una bottiglia di birra nello zaio dell'africano, parte di una confezione da 10 così come riferito dal dipendente del Bennet. Portato in Questura, B.E., originario del Gambia, avrebbe dato in escandescenze, inveendo contro i poliziotti che hanno poi utilizzato il dispositivo spray al capsicum ("al peperoncino") in loro dotazione per riportarlo alla calma. L'uomo è stato quindi tratto in arresto per i reati di tentata rapina improrpia, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato.
Nella mattinata odierna ha avuto luogo il processo direttissimo presso il Tribunale di Lecco dove l'arresto è stato convalidato ed è stata disposta nei confronti del reo la misura della custodia cautelare in carcere, in attesa di giudizio previsto per il 28 maggio.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco