Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 59.344.729
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Ass. Fabio Sassi
  • indirizzo: c/o Dipartimento della fragilità ASL di Lecco Largo Mandic 1
  • paese: Osnago
  • telefono: 039 9900871
  • fax:
  • e-mail: fabiosassi@asl.lecco.it
  • sito web: http://fabiosassi.it/
L'Associazione Fabio è stata costituita nel 1989 per iniziativa dei famigliari e di amici di Fabio, per onorarne la memoria e per sostenere l'attività del Servizio di Cure Palliative dell'Ospedale di Merate che lo aveva curato nelle ultime fasi della malattia.

L'associazione, come da Statuto, si propone di:

* Contribuire a lenire le sofferenze fisiche, psichiche, sociali e spirituali degli ammalati di cancro o di altre malattie inguaribili in fase avanzata.
* Permettere loro di vivere una vita dignitosa e senza sofferenze fino all'ultimo istante, nel rispetto dei loro valori e dei loro desideri, possibilmente nel loro ambiente e nella propria famiglia o presso strutture residenziali appositamente create e predisposte.
* Aiutare e sostenere le famiglie ad assistere fino all'ultimo i loro cari.
* Diffondere e sviluppare la conoscenza e la cultura delle cure palliative con ogni iniziativa idonea.
* Collaborare con il servizio sanitario e con i servizi alla persona comunali per sviluppare una rete territoriale di cura ed assistenza in grado di far fronte con continuità, intensità ed efficienza ai molteplici bisogni di questi malati e dei loro famigliari.

Nel 1993 l'Associazione ha ottenuto dalla Regione Lombardia il riconoscimento della Personalità giuridica (D.G.R. n. 33432).
Dal 1994 è iscritta nell'Albo regionale del volontariato sociale (foglio n. 336, progressivo n. 1340 - sez. A).
Dal 1998 è classificata come ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale).
Fin dalla fondazione opera in convenzione con i servizi di Cure Palliative pubblici del territorio, affiancandone e sostenendone l'opera.
Nel 1999 è socio fondatore della Federazione Cure Palliative.

A metà degli anni novanta, accogliendo le richieste del Servizio di Cure Palliative domiciliari, ha avviato la progettazione e la realizzazione di un HOSPICE per fornire assistenza continuativa e adeguata anche a quei pazienti che, transitoriamente o in via definitiva, non possono essere assistiti a domicilio, completando così la rete dei servizi dedicati ai malati terminali.

Alla fine del 1997 in Airuno - paese situato a metà strada tra Lecco e Merate - sono iniziati i lavori di ristrutturazione di alcuni edifici del centro storico e la costruzione dell'Hospice cui è stato dato il nome "Il Nespolo".
I lavori sono stati completati nel 2002 e a ottobre dello stesso anno l'Hospice ha accolto i suoi primi pazienti.
Nel luglio 2003 l'Hospice ha ottenuto l'accreditamento regionale.

Articoli correlati

Per consultare gli articoli antecedenti a giugno 2010 vai alla ricerca in archivio.