Scritto Domenica 09 giugno 2019 alle 12:45

Calolzio: in cammino insieme agli Alpini per la 'Paolo Belli'

Il tempo non è stato dei migliori neanche questa volta, ma dopo due rinvii nessuno questa mattina ha potuto fermare gli Alpini di Calolzio e la loro tradizionale Camminata ''Paolo Belli'' – Stop Leucemia, che ha preso il via alle 9.30 in punto dalla centralissima Piazza Vittorio Veneto.

L’iniziativa, del resto, è una di quelle davvero irrinunciabili per il gruppo delle Penne Nere, sempre in prima linea per la solidarietà, che ancora una volta hanno lanciato l’invito ad una piacevole passeggiata in compagnia lungo un tracciato di 7 chilometri – da percorrere al proprio passo, senza fretta, tra una chiacchiera e l’altra – per sostenere l’importante causa della ''Paolo Belli'': tutti i fondi raccolti dall’associazione attraverso iniziative come quella degli Alpini di Calolzio, infatti, sono investiti nelle attività di ricerca e assistenza della Divisione di Ematologia dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove sono nati i laboratori ''Paolo Belli'' e quelli di terapia cellulare ''Gilberto Lanzani', che negli ultimi anni hanno prodotto cure innovative per tanti malati.

La Onlus, inoltre, offre assistenza gratuita ai pazienti e alle loro famiglie grazie al nuovo Centro di Ospitalità e Formazione “La Casa del Sole”, dotata di venti bilocali autonomi ed indipendenti a pochi passi dal nosocomio per garantire la continuità della cura, l’orientamento, l’informazione sulla patologia e la conoscenza delle leggi per la tutela dei malati.

Sotto il loro gazebo circondato da palloncini colorati, questa mattina gli Alpini di Calolzio hanno quindi accolto con un sorriso – e un cartellino valevole per l’iscrizione – tutti coloro che non si sono fatti “spaventare” dal cielo grigio e hanno risposto “presente” all’appello della solidarietà, mettendosi in cammino per aiutare con una piccola offerta la “Paolo Belli” a raggiungere altri nuovi importanti obiettivi.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF