Scritto Marted́ 11 giugno 2019 alle 16:02

M. Marenzo: al via il secondo mandato di Paola Colombo, ‘per un paese dinamico’

“Al lavoro per un paese aperto, solidale e dinamico”: lo aveva promesso in campagna elettorale, cercando di offrire ai cittadini una visione chiara del prossimo futuro di Monte Marenzo secondo quanto immaginato insieme alla sua squadra, e lo ha ribadito nella serata di ieri, lunedì 10 giugno, a due settimane dalla riconferma nel ruolo di sindaco per la seconda volta consecutiva. Paola Colombo ha aperto così il discorso che – dopo il giuramento sulla Costituzione Italiana – ha sancito l’avvio del suo secondo mandato amministrativo a Monte Marenzo, che “si fonderà ancora sulla centralità della persona e della famiglia”.

Il sindaco Paola Colombo

Il Consiglio Comunale al completo

Le due compagini del rinnovato Consiglio Comunale si sono ritrovate per la prima volta sui banchi della sala civica – con la maggioranza e l’opposizione guidate rispettivamente dal giovane Simone Gambirasio e da Pier Anselmo Previtali, il candidato di “Monte Marenzo Ideale” su cui Paola Colombo ha avuto ancora la meglio – per formalizzare gli atti necessari all’insediamento dei consiglieri e all’avvio della nuova legislatura.

La minoranza. Da sinistra Giuseppe Morreale, Pier Anselmo Previtali, Fabrizio Losa

“Nel nostro programma elettorale abbiamo indicato tutti i progetti che riteniamo fondamentali e realizzabili nel prossimo quinquennio, con l’obiettivo di fare del nostro piccolo Comune un luogo ancora più bello e accogliente in cui vivere” ha dichiarato il sindaco. “Ci dedicheremo al bene dei cittadini e del nostro territorio con passione, senso civico, rispetto delle Istituzioni e competenza, con lo sguardo lungo di chi pensa al futuro di una comunità. Vogliamo, per questo, mantenere un contatto diretto con tutti i residenti, sia della frazione Levata che del capoluogo, per dare loro la certezza di poter trovare nel Comune un ente attento e pronto a fornire le risposte che cercano. Riteniamo che il benessere, la sicurezza e la stabilità di un territorio siano fondati sulle relazioni, sul dialogo e sulla collaborazione tra cittadini, Istituzioni, gruppi, associazioni e realtà sociali ed economiche. Crediamo nella responsabilità di ciascuno di contribuire al bene comune, rispettando le regole della convivenza civile e portando critiche costruttive, idee, proposte e – per quanto possibile – partecipazione e impegno concreto; crediamo inoltre nell’importanza della tutela dell’ambiente in cui viviamo, per dare ai nostri figli un futuro sano e preservare la bellezza del nostro territorio, così come nel valore della cultura e dell’educazione come fattore di sviluppo e di crescita della persona e della società”.
VIDEO


“Con fiducia in una politica onesta e pulita”, Paola Colombo ha poi snocciolato le linee programmatiche del nuovo mandato, garantendo che al suo gruppo “non mancheranno le competenze, l’entusiasmo e la creatività per realizzare, per quanto possibile, gli obiettivi prefissati e completare quanto la nostra Amministrazione non è riuscita a portare a termine negli ultimi cinque anni”: dal mantenimento di tutti i servizi in vigore (per bambini, giovani, famiglie, anziani e disabili) all’impegno per la frazione Levata – “dove sarà monitorato con costanza il programma di interventi a cura di RFI” –, da una maggiore valorizzazione dell’equilibrio tra edilizia e ambiente alla promessa rivisitazione del PGT. Ancora, il sindaco ha poi parlato di un piano di opere pubbliche “dinamico”, che si modellerà strada facendo a seconda delle necessità, nel tentativo parallelo di promuovere il riuso e la riconversione di alcuni immobili e il recupero dello stabile in via Sant’Alessandro; l’Amministrazione, infine, “avrà un ruolo attivo nella nuova impresa per la gestione dei servizi sociali, e lavorerà per implementare il più possibile la raccolta differenziata dei rifiuti, cercando di introdurre anche la tariffazione puntuale”.

L’assessore e vice sindaco Franco Spreafico e il consigliere Micaela Rosa

Il consigliere Paolo Piazzi e l’assessore Saulo Milani

I consiglieri Andrea Mangione, Simone Gambirasio, Mattia Caroli

Dal canto loro, i tre consiglieri del gruppo di minoranza (Pier Anselmo Previtali, Fabrizio Losa e Giuseppe Morreale) hanno garantito di “vigilare con attenzione e costanza sul rispetto delle linee programmatiche, verificando periodicamente il raggiungimento o meno degli obiettivi prefissati”, alcuni dei quali – hanno fatto notare, citando per esempio il mancato acquisto di un nuovo mezzo per il trasporto dei disabili – “sono ancora in sospeso dallo scorso mandato”. Insolitamente nutrito, il gruppo di cittadini di Monte Marenzo presenti in sala civica ha augurato buon lavoro al nuovo Consiglio Comunale chiudendo la serata con un caloroso applauso.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF