Scritto Luned́ 05 agosto 2019 alle 12:47

Con 'Uniti per Primaluna' un salto indietro nel tempo, tra torri, sbandieratori e musici

Si è conclusa nella giornata di ieri, domenica 4 agosto, “Uniti per Primaluna”, la festa organizzata dall’amministrazione comunale del borgo della Valsassina con la collaborazione della associazioni locali per celebrare lo straordinario senso civico e l’attaccamento alla comunità dimostrati dalla gente del paese a seguito degli eventi alluvionali del 12 giugno scorso, con vie e abitazioni invase da fango e detriti dopo l’esondazione di alcuni torrenti nelle vallette che sovrastano l’abitato.

Quale chiosa della quattro giorni tra divertimento e buona cucina, ieri pomeriggio è stata promossa – con doppio turno, a ripetizione – la visita guidata al borgo fortivicato “Quattro passi per le vie del Paese”: le numerose persone che hanno preso parte a quest’iniziativa hanno compiuto, grazie all’abilità oratoria di chi li ha accompagnati, un salto indietro nel tempo, riscoprendo la storia di Primaluna e curiosità legate alle tracce del passato ancora ben visibili tra le viuzze del centro.

Come ha spiegato la guida, il borgo è storicamente molto importante per due motivi: a lungo è stato il “cuore religioso” della Valsassina, caratteristica ancora riscontrabile ai giorni nostri; non meno importante l’essere stato culla della famiglia dei Della Torre. Non soprende dunque che, lungo vie del Comune è riconoscibile, quasi sopra ad ogni porta, la torre scolpita e il Leone Rampante, rimando appunto ai Della Torre e alla comunità della Valsassina.

Al termine della visita, si è tenuto, nella piazza della Chiesa Prepositurale, lo spettacolo con sbandierato e musici: la formazione ha impressionato e meravigliato il pubblico con agili maestrie.  A rendere tale esibizione ancora più piacevole, la presenza di rievocatori di tutte le età, uniti per dare sostegno agli abitanti del borgo dimostrando loro solidarietà o da, residenti, il proprio radicamento alla tradizione e al paese.
A.S.A.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF