Scritto Marted́ 10 agosto 2021 alle 16:21

Vendrogno: brucia il pallone del patrono. 'Lo spirito di San Lorenzo è rimasto'

Solenne festività di San Lorenzo martire in Muggiasca. Alla  presenza di numerosi fedeli, delle donne in abito tradizionale e dell'antica confraternita Veneziana delle candele, don Simone Zappa, coadiutore di Bellano e don Angelo Olgiati già parroco di Vendrogno hanno celebrato la funzione del santo patrono.

VIDEO


"La nostra festa patronale è occasione per stringerci attorno a San Lorenzo, colui che protegge, un santo antico, uno dei primi sette diaconi dell'epoca romana- ha detto don Simone nell'omelia - Lorenzo ha subito il martirio ardendo nel fuoco, si sono consumate le sue membra ma non il suo spirito e la sua dedizione. Quello che ha lasciato rimane per sempre - ha proseguito il sacerdote - Se ci affidiamo al Signore durante le  prove possiamo affrontarle con più coraggio, il Signore non ci abbandona. Lorenzo si è messo al servizio, si dava da fare con il sorriso sul volto" ha concluso.

Questa la sera alle 21 i festeggiamenti in onore del patrono di Vendrogno proseguiranno con il tradizionale concerto di San Lorenzo, con il soprano Carla Polce e il maestro Ennio Cominetti all'organo.
M.A.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Print Friendly and PDF