Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.687.030
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 23 gennaio 2016 alle 13:37

Lecchesi sul palco/15: i cast della 'Nuova Filodrammatica' di Primaluna recita... pure in napoletano. In scena anche il Don

Tra monti e valli, continua il viaggio alla scoperta delle compagnie di teatro amatoriale del nostro territorio: la 15° tappa di "Lecchesi sul palco" ci porta fino a Primaluna, per conoscere la storia della "Nuova Filodrammatica", attiva in paese da sette anni.

"La nostra Compagnia - ha raccontato Silvana Buzzoni, uno dei membri dell'attuale cast - è nata nel 2009 nell'ambito dell'oratorio "Giovanni XXIII" di Primaluna, dove, molti anni prima, era sorta un'altra Filodrammatica, che con il passare del tempo aveva cessato le sue attività. Quell'anno, un gruppo composto da una ventina di uomini e donne del paese ha deciso di allestire una semplice rappresentazione in occasione della Festa della Mamma, in cui erano coinvolti anche molti bambini: con la consapevolezza di avere ridato vita, quasi per caso, a una bella realtà teatrale, gli attori "in erba" di quel primo cast hanno scelto, per quell'occasione, di lasciare spazio ai bambini, già entusiasti ed emozionati, e di iniziare a dedicarsi a qualcosa di più impegnativo. L'idea si è rivelata geniale: da quel momento in poi, il gruppo, di cui facevo parte anche io, si è immerso completamente nel mondo del Teatro, con grande impegno e determinazione".

Per la "Nuova Filodrammatica" di Primaluna, il 2014 è stato un anno particolarmente importante. "Due anni fa - ha ricordato Silvana Buzzoni - abbiamo organizzato la nostra prima rassegna teatrale, "La Pieev de Rì", che si svolge tuttora presso il nostro oratorio: per tradizione, l'iniziativa prende il via nel giorno della Festa della Famiglia (ultima domenica di gennaio) e prosegue per alcuni mesi con una serie di appuntamenti a cui partecipano altre compagnie di teatro amatoriale del territorio. Solitamente, siamo noi a salire sul palco nella serata di apertura, con uno spettacolo che poi replichiamo più volte sia all'interno della rassegna stessa, sia in altre manifestazioni della provincia. Dal 2011, inoltre, possiamo vantare un attore d'eccezione nel nostro cast: allora parroco di Primaluna, don Mauro Malighetti, che ha recitato nei panni di diversi personaggi, tra cui il sultano A-Stià Nat di "Pensione 'o marechiaro"".

Il repertorio della "Nuova Filodrammatica" di Primaluna comprende una decina di commedie, tra cui "El vedov allegher", con cui la Compagnia aprirà la terza edizione de "La Pieev de Rì", che quest'anno propone un maggior numero di appuntamenti a teatro. L'obiettivo è quello di raccogliere un po' di fondi per ristrutturare il grande salone dell'oratorio "Giovanni XXIII", la sede operativa della prima Filodrammatica, "antenata" di quella attuale.
"Nell'aprile del 2015 - ha concluso Silvana Buzzoni - ci siamo anche esibiti al carcere di Pescarenico: è stata davvero una bellissima esperienza, che ha lasciato a tutti noi un ricordo più che piacevole. Tutti coloro che, a vario titolo, hanno assistito alla nostra commedia "Pensione 'o marechiaro" si sono complimentati più volte con noi, soprattutto per l'accento napoletano magistralmente simulato da un gruppo di attori...dei monti della Valsassina".
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Ecco i nomi degli attuali membri del cast della "Nuova Filodrammatica" di Primaluna:
Anni Selva, Bernardo Paroli, Claudio Busi (riprese), don Mauro Malighetti, Fabio Baruffaldi, Felice Spotti (suggeritore), Gelindo Manzoni, Giulio Buzzoni (tecnico audio-luci), Giuseppe Sanvito (regia), Ilaria Floris, Luciano Piloni, Mariangela Paroli, Mirella Beri, Monica Agostoni, Renato Busi (fotografie), Roberto Beri (audio-luci), Roberto Maroni, Silvana Buzzoni.
Articoli correlati:
16.01.2016 - Lecchesi sul palco/14: per gli attori della Compagnia 'TeatroSfera' ogni spettacolo diventa una sorta di laboratorio sperimentale
09.01.2016 - Lecchesi sul palco/13: un nome tratto da un saluto indiano e tanta voglia di dare il massimo, ecco Namastè di Germanedo
02.01.2016 - Lecchesi sul palco/12: tappa a Valgreghentino per 'scoprire' Gli Anonimi villani, compagnia attiva in oratorio da otto anni
19.12.2015 - Lecchesi sul palco/11: tre amici e una passione per la scena, i ''Rataplan'' da Olginate portano in teatro i temi dell’attualità
12.12.2015 - Lecchesi sul Palco/10: ''Nuovo Millennio'' a Valgreghentino, in scena musical e commedie ricordando Bianca Crippa Simonetti
05.12.2015 - Lecchesi sul palco/9: dopo 20 repliche di 'Sono sempre in ritardo', la Compagnia Teatrale di San Genesio prepara 'Bolle di sapone'
28.11.2015 - Lecchesi sul palco/8: composta ormai da solo 5 attori, la compagnia GOP di Calolzio si appresta a tornare in scena
21.11.2015 - Lecchesi sul palco/7: tanti riconoscimenti per ''La Sarabanda'', da Olgiate i teatranti puntano a conquistare l’intera Provincia
14.11.2015 - Lecchesi sul palco/6: con ''Garlateatro'' commedie brillanti per tutte le età, otto gli attori in scena per divertire e fare del bene
07.11.2015 - Lecchesi sul palco/5: i musical la passione dei giovani della 'Compagnia del Domani' di Castello. Lavorano per Aladdin 2
31.10.2015 - Lecchesi sul palco/4: a Carenno ''I Teatranti'', tre generazioni di attori in erba arrivati al successo. L’8 il debutto a Calolzio
24.10.2015 - Lecchesi sul palco/3: Elena e gli altri, compagnia di Malgrate in attività da 24 anni. 13 amici per commedie comico-brillanti
17.10.2015 - Lecchesi sul palco/2: la Compagnia del Teatro di S. Giovanni voluta da don Carlo Scuri in scena dal 1810, 14 i protagonisti
10.10.2015 - Lecchesi sul palco/1: con la compagnia ''Juventus Nova'' di Belledo, attiva dal 1947, la realtà rappresentata attraverso il dialetto
Benedetta Panzeri
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco