Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 70.300.419
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 05 marzo 2018 alle 09:28

Magni (LeU): 'per noi una sonora sconfitta, non abbiamo catalizzato alcun voto degli scontenti del PD'

Tino Magni
Ore 9.20 del mattino, non ci sono ancora nemmeno i risultati definitivi del Senato ma Tino Magni, rappresentante della sinistra lecchese, già propone un'analisi lucida: "per Liberi e Uguali è una sonora sconfitta. Non ci aspettavamo chissà quanto ma l'aver racimolato un 3% nazionale e esserci fermati sotto al 3% a livello lombardo è chiaramente una sconfitta molto chiara. Anzi una doppia sconfitta: nasciamo per dare una possibile alternativa a molti delusi del Partito democratico ma di fronte al tracollo del PD non abbiamo saputo catalizzare alcun voto con le preferenze accordate invece a Lega e 5 Stelle. Prendiamo a mala pena i voti che erano di Sinistra Ecologia e Libertà, anzi siamo sotto la soglia raggiunta con SEL. Gli elettori non hanno visto in noi la discontinuità rispetto agli ultimi 5 anni di Governo. Il nostro progetto elettorale è nato solo 3 mesi fa e non ha funzionato, è inutile nascondersi".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco