Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.695.430
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 02 novembre 2018 alle 08:59

Simonetti chiede di illuminare lo svincolo della 36 al Pradello

Stefano Simonetti
Lo aveva già chiaramente espresso a Bellano nel corso dell’assise tenutasi “in trasferta” il mese scorso e lo ha ribadito anche mercoledì sera in consiglio a Villa Locatelli: lo svincolo del Pradello, per questioni di sicurezza, va illuminato. Non ha dubbi il consigliere leghista Stefano Simonetti, non completamente convito della risposta ricevuta al question time presentato sul punto. Gianpietro Tentori, delegato alla Viabilità, gli ha infatti spiegato come proprio all’indomani della seduta ospitata in sala civica a Bellano, la Provincia abbia incontrato Anas ricevendo rassicurazioni in relazione al primo lotto della ciclopista, con i lavori sul tratto Caviate-Pradello poi effettivamente cantierizzati.
“Lo svincolo – ha detto l’esponente della maggioranza – è di competenza di Anas”, con la società che, nel corso del confronto, pur parlando di aggiunte rispetto al quadro economico iniziale, non avrebbe fatto accenno all’illuminazione così come richiesta da Simonetti. Forse – verrebbe da dire – anche perché nessuno in quell’occasione ha sollevato la questione. Dettaglio.
“In quel tratto, a lavori completati, ci sarà un passaggio anche pedonali. Anas deve dare indicazioni” la replica del leghista, determinato a tornare sul tema.
Articoli correlati:
02.10.2018 - Ciclopista, Anas: lavori tra Caviate e Pradello chiusi per novembre, si ri-progetta il 2° lotto con la manutenzione delle fondamenta
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco