Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.916.353
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 08 febbraio 2019 alle 13:21

Lecco: il Gruppo Giovani di Confcommercio presenta 'sfide' e obiettivi

Un’età media di soli 30 anni, il giusto mix di esperienza e freschezza, dinamismo e tante idee che attendono soltanto di essere concretizzate: queste le principali caratteristiche del Gruppo Giovani di Confcommercio Lecco, guidato dal presidente Pietro Mattia Maddaluno. Eletto lo scorso aprile, negli ultimi mesi il Consiglio Direttivo ha avuto modo di iniziare a lavorare sul territorio per cercare di “intercettare” le reali esigenze dei giovani che hanno appena avviato – o si apprestano a farlo – una propria attività, o che comunque stanno muovendo i loro primi passi nel mondo delle professioni che fanno riferimento all’associazione di Piazza Garibaldi.


Il Gruppo Giovani di Confcommercio Lecco con il direttore Alberto Riva, al centro

“Confcommercio è il partner migliore per svolgere questo ruolo, per affiancare imprenditori ed esercenti nei momenti di difficoltà, così come in quelli di passaggio e di crescita” ha commentato Andrea Secchi, consigliere del Gruppo Giovani con alle spalle quasi 15 anni di presenza all’interno dell’associazione, nonché numero uno di FNAARC Lecco, la Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio.



“Ecco perché il nostro obiettivo deve essere proprio quello di far capire anche ai più giovani, e in generale a tutti coloro che non hanno le idee ben chiare sul tema, il valore di concreto supporto insito nel nostro operato”. Come ha sottolineato il presidente Pietro Mattia Maddaluno, infatti, l’idea alla base del Gruppo è proprio quella di “rappresentare un punto di riferimento per i tanti ragazzi che, nonostante il quadro economico ancora sconfortante, hanno voglia di darsi da fare, di costruire qualcosa di importante a partire da realtà già esistenti o, al contrario, da idee ancora da mettere in pratica”.


Nicolò Gerin e Stefania Vesentini

Lo ha spiegato bene anche Stefania Vesentini, 28 anni, che dopo un’esperienza lavorativa in una multinazionale milanese ha deciso di avviare una carriera all’interno della “storica” azienda di famiglia, a Cesana Brianza, “rappresentando così il simbolo di un passaggio generazionale non più così scontato, della necessità di un cambiamento e di nuove sfide”. “Credo molto nel ruolo sociale dell’impresa, nel suo positivo “influsso” sul territorio” ha affermato Stefania Vesentini, altro membro del Gruppo Giovani. “Nel mio caso, la difficoltà maggiore è stata probabilmente quella di dover sradicare un’idea del tipo “le cose sono sempre state fatte così e non c’è bisogno di fare diversamente”: la chiave sta proprio qui, nella sfida di recuperare risorse e competenze per approcciare un cambiamento sempre più necessario, come Confcommercio sa bene”. Concetti condivisi anche dagli altri due consiglieri del Direttivo, Nicolò Gerin e Francesca Maggi: agente di commercio abilitata da circa un anno dopo diverse esperienze nel campo della moda, delle public relations e del web marketing, quest’ultima ha voluto sottolineare la “mission” del Gruppo Giovani di “dare voce a chi sta avviando un’attività, di costruire una rete fatta di dialogo e sostegno reciproco per un ambiente lavorativo migliore tanto per il presente, quanto soprattutto per il futuro”. “La nostra squadra è molto coesa e dinamica – ha aggiunto – e ognuno di noi intende impegnarsi per un sempre maggior coinvolgimento di persone nella nostra realtà. I giovani (e non) devono sapere di potersi fidare di noi”.


Il presidente Pietro Mattia Maddaluno

Necessaria, dunque, una comunicazione efficace e “smart”, come hanno puntualizzato Pietro Mattia Maddaluno e Nicolò Gerin, con quest’ultimo che, partendo dalla sua esperienza di libero professionista, ha ribadito “l’esigenza per coloro che, come me, sono “imprenditori di se stessi”, di uscire dall’isolamento e di sentirsi circondati da “pilastri” solidi in grado di supportare le proprie attività, seppur con soluzioni e approcci diversi”. Dopo un primo incontro con il neo-eletto presidente regionale Federico Gordini e la partecipazione all’undicesimo Forum dei Giovani Imprenditori di Confcommercio, il Gruppo, ora, guarda già verso il prossimo evento che ha contributo ad organizzare: interverranno anche Carlo Fontanelli e Gianni Menicatti, oltre alla squadra bluceleste attuale e alle formazioni giovanili, alla serata in programma per il prossimo 18 febbraio alle ore 18.30 in Sala Don Ticozzi, intitolata “Tutto il Lecco partita per partita”; si svolgerà invece in estate un’altra iniziativa benefica ancora in fase di pianificazione, mentre nei giorni precedenti il Natale sarà proposto in città un aperitivo durante il quale i presenti avranno la possibilità di portare con sé alcuni doni da distribuire ai bimbi meno fortunati.


Andrea Secchi, Francesca Maggi, Alberto Riva

Nel frattempo, il Gruppo Giovani ha ricevuto la “benedizione” del direttore di Confcommercio Lecco Alberto Riva. “Sono davvero orgoglioso di questa squadra, molto dinamica e propositiva, la cui presenza all’interno dell’associazione non è per nulla scontata” ha commentato. “L’età media dei componenti è decisamente bassa, ma allo stesso tempo alcuni di loro, come Andrea, possono già vantare una lunga esperienza, ulteriormente impreziosita da altre cariche ricoperte nel settore. Non mi resta, quindi, che augurare loro un buon lavoro”.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco