Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 70.033.760
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 13 maggio 2019 alle 12:03

Triathlon: due podi per la 3Life a Candia Canavese

Appuntamento al Triathlon Medio e Olimpico no draft di Candia Canavese, in provincia di Torino, per la 3Life, in grado di salire due volte sul podio. Iniziamo dalla gara di olimpico maschile, con 1.500 metri a nuoto, 40 chilometri in bici e ultimi 10 podistici. La vittoria, su 238 atleti al traguardo, è andata al piemontese Alberto Nardin, portacolori del Torino Triathlon, con il tempo di 1:58.37. Bravissimi i lecchesi, con Corrado Neodo 17°, che in 2:12.40 si è assicurato il secondo posto tra gli M2. Per lui frazioni completate nell'ordine in 25.48, 1:07.45 e 36.15. «Vista l'imminente gara IronMan del 70.3 di St.Polten del 26 maggio e il carico di allenamento dell'ultimo periodo, l'obiettivo era quello di fare una buona gara. Alla fine è stato proprio così, con le frazioni bike e run che mi hanno soddisfatto, ma con il solito "dramma" della swim, dove ho faticato ancora nel trovare il giusto ritmo nella parte iniziale. Archivio questa gara con il secondo posto di categoria, ora puntiamo dritto a St.Polten» commenta soddisfatto Corrado.



Poco dietro Daniele Tentori, 24° in 2:14.23 con i parziali di 28.41, 1:06.30 e 36.56. Per lui buon quinto posto di categoria tra gli S4. Gianluca Biondi taglia invece il traguardo in 2:22.53, 68° generale e 12° M1, completando le tre parti di gara rispettivamente in 28.09, 1:13.14 e 38.49. Bene anche le ragazze di scena nell'olimpico. Il successo lo ha conquistato Charlotte Bonin delle Fiamme Azzurre in 2:07.21, ma Luisa Scandola si è assicurata la vittoria tra le M1 grazie al tempo finale di 2:30.18. Luisa nuota in 31.27, completando poi la frazione ciclistica in 1:12.20 e quella a piedi in 42.19, risultando 11° in generale. Poco dietro ecco arrivare Giulia Parodi, 18^ e quarta tra le S3, in 2:38.37. Per lei parziali di 27.28, 1:21.54 e 45.30.



Infine la gara di medio, organizzata su 1.900 metri a nuoto, 81 chilometri in bici e mezza maratona finale a piedi. Adriano Engelhardt si assicura il primo posto in 3:38.25, mentre, su 232 atleti al traguardo, l'ex campione di canottaggio Matteo Amigoni si classifica 52° con la prestazione di 4:25.09, 12° tra gli S3. Per lui, all'esordio nel triathlon, prima frazione portata a termine in 34.34, seconda in 2:18.18 e terza in 1:26.52. «Divertentissimo esordio nel multidisciplina al Triathlon medio di Candia. Le acque che solcavo da canottiere ora le attraverso a nuoto!» racconta Matteo.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco