Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.919.993
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 14 maggio 2019 alle 18:25

Valmadrera: ultimo consiglio comunale del quinquennio, in aula il rendiconto

Donatella Crippa
Ultima seduta della consiliatura valmadrerese, prima del voto del prossimo 26 maggio. Il Consiglio Comunale si è infatti riunito nella serata di ieri, quando il Sindaco Donatella Crippa ha comunicato all'assise l'aggiudicazione all'impresa Devizzi S.r.l. di Cremeno dei lavori di riqualificazione di un tratto di marciapiede in via San Carlo Borromeo. "Si tratta di un'opera finanziata con un contributo statale di 100.000 euro del quale Valmadrera è risultata destinataria", ha spiegato a. "A condizione, però, che il cantiere venga avviato entro il 15 maggio. A oggi è stata effettuata la sottoscrizione del verbale e i lavori avranno durata di 120 giorni".
La seduta è stata inoltre l'occasione per il primo cittadino e per alcuni fra i consiglieri di "tirare le fila" del quinquennio, facendo le proprie considerazioni e raccontando la propria esperienza all'interno della macchina comunale.
"Vorrei ringraziare i miei assessori, la Giunta, i consiglieri e i capigruppo", ha dichiarato Crippa. "Per me sono stati cinque anni bellissimi, durante i quali sono cresciuta umanamente e professionalmente. Si è venuto a creare un rapporto unico con i dipendenti del Comune: appena entrata ho avuto modo di avere a che fare con persone di grande spessore, tra le quali Scola, Vidale e Cereda. È vero - ha proseguito - ci siamo trovati in una situazione di grossa difficoltà per portare avanti il lavoro routinario con un numero di addetti di gran lunga inferiore all'adeguato, e forse questo la popolazione non l'ha sempre compreso. Un grazie a Cristian Francese, Claudia Zerbi, Katia Cesana, Marco Nava, Roberto Fumagalli, tutti gli altri responsabili e i dirigenti e a tutti i volontari che supportano il Comune. Un ringraziamento speciale va anche all'avvocato Mario Anghileri, che ci è sempre stato d'aiuto con grande competenza, gratuità e discrezione; grazie anche all'ex coordinatore di "Progetto Valmadrera" Carlo Sampietro, che mi ha introdotta al discorso politico nel 2008. Nel momento in cui sono diventata sindaco, sono diventata di tutta la cittadinanza. Con l'aiuto di tutti abbiamo portato avanti il nostro programma, grazie anche alla minoranza, concorde con noi sull'importanza della sicurezza, nelle scuole e nel territorio, e sempre messa al primo posto. Lascio questa città un pochino più sicura. Ci sarà da fare moltissimo e auguro ai prossimi amministratori di lavorare pensando sempre al bene della cittadinanza".
Sulla stessa scia anche il capogruppo di maggioranza Giuseppe Anghileri: "Tutti noi maggioranza e opposizione, abbiamo avuto un unico obiettivo in questo quinquennio: fare il bene dei cittadini e migliorare la città. Abbiamo dialogato, grazie anche alle tante commissioni, e siamo riusciti a rispettarci e a comprenderci, ascoltandoci e confrontandoci. Un buon lavoro a chi ci sarà, che - sono certo - avrà il nostro stesso obiettivo".
È stata poi la volta del capogruppo di minoranza Giuseppe Castagna ("Valmadrera Futura"): "All'inizio di questi cinque anni ci siamo scontrati duramente con la maggioranza. Voglio però ricordare che in quarant'anni che abbiamo il forno sul territorio comunale nessuno mai se ne è preso cura. Tranne Donatella Crippa, l'unico sindaco che ha avuto il coraggio di prendere in mano la discussione e con il quale è stato possibile instaurare un dialogo. L'ho supportata anche come Comitato Tecnico di Silea: se è stato fatto uno studio epidemiologico, è anche perché il primo cittadino se ne è preso la responsabilità. Mi hanno accusato di essere un "traditore" perché a favore del Tlr - ha continuato Castagna - Se non lo avessimo approvato noi, il progetto sarebbe stato fatto passare da qualcun altro: prendiamocelo, dunque, perché positivo per il nostro territorio".
Non è mancata poi la testimonianza del consigliere d'opposizione Mariangela Maroni Vescovi: "Sono entrata in corsa in Consiglio ed è stato più complicato per me adeguarmi a una macchina che già funzionava da un anno. Ho ricevuto attestati di stima in questi mesi da parte di tutti voi e per questo vi ringrazio. Un grazie speciale va al Sindaco Donatella Crippa, con cui ho instaurato un rapporto splendido nonostante le differenze di posizione, e a Giuseppe Castagna, con il quale non sono sempre stata d'accordo, come ad esempio sulla questione del Tlr. Quella degli ultimi anni in Comune è stata un'esperienza splendida, per cui ringrazio tutti".
Anche il consigliere indipendente Olivo Valsecchi ha voluto ringraziare tutti, "nonostante le difficoltà": "Chiedo scusa al mio ex gruppo, che ho lasciato senza dare spiegazioni. Mi sono forse fatto conoscere poco dalla cittadinanza, ma ho sempre cercato di dare il mio contributo come ho potuto".
Infine, la parola è passata all'Assessore al Bilancio Antonio Rusconi, che ha illustrato il rendiconto della gestione 2018, "atto che è un ringraziamento al Sindaco Crippa per il lavoro svolto": "Questa amministrazione lascia in eredità un tesoretto di ben 7 milioni e mezzo, frutto di buona amministrazione e dei vincoli di spesa di questi cinque anni, tutt'ora presenti", ha commentato. "Il fondo di cassa al 31 dicembre 2018 è di 9 milioni; mentre il conto economico ammonta a 954.000 euro e patrimonio netto a circa 44 milioni. Il Comune di Valmadrera, pertanto, è in ottima salute e gode di buona liquidità".
Il rendiconto è stato approvato con il voto contrario dei consiglieri d'opposizione Elio Bartesaghi, Brigida Benenati e Mariangela Maroni Vescovi.

M.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco