Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.775.393
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 10 giugno 2019 alle 11:27

Valgreghentino: gli Hokuto’s Boys vincono la 10^ edizione di Africando

Ha festeggiato domenica 9 giugno il suo primo decennio il torneo Africando, manifestazione sportiva di “calcio a 5” realizzata dall’Oratorio Beato Cardinal Schuster di Valgreghentino in collaborazione del G.S.O. Valgreghentino.

A prendervi parte sono stati circa 150 atleti nati nel 2003 e precedenti, per un totale di 17 squadre e ben 34 partite a separarle dalla tanto agognata finale: quelle del Girone A nel quale si sono sfidati Real Tecnotop, Sbronzi di Riace, New EIB, Slaubav e Isolmap; le sfide del Girone B che ha visto gareggiare Aston Birra, Lecco… Bene!, Amici di Beppe e Licantropi FC; e poi ancora, Tecnotop, Hokuto’s Boys, Barcollo ma non mollo e Vampiri all’interno Girone C; ed infine quelle del Girone D composto da Ozi Team 2, Angelo uno di noi, Beppe 77 e Ozi Team 1.

Oltre al divertimento e alla sana competizione, ad essere vera protagonista dell’Africando è stata però la generosità definita dagli organizzatori “ciò spinge da dieci anni a costruire una giornata, un attimo che per qualcuno significa veramente tanto”. Negli ultimi due anni infatti - per merito dei soldi raccolti e con l’aiuto del vescovo monsignor Prosper - in due parrocchie della diocesi di Tenkodogo, nel sud del Burkina Faso, sono stati costruiti degli hangar (aule studio) illuminati, per permettere a bambini e ragazzi di studiare anche durante le ore serali, dopo aver trascorso l’intera giornata sia a scuola che al lavoro.

A concludere la giornata fatta di gol, assist ed esultanze dentro e fuori dal campo, nonché dal duro lavoro di oltre una cinquantina di volontari tra animatori, genitori e arbitri, sono state infine le premiazioni: oltre al titolo “Miglior Social-Tifoseria” portato a casa dal team Slaubav che ha conquistato più “pollici in su” sia al sondaggio ufficiale di Africando sia sulla propria foto di squadra, a salire sui primi quattro gradini del podio sono stati i New EIB, che si sono aggiudicati il quarto posto; Isolmap e Tecnotop rispettivamente vincitori di bronzo e argento; e infine i campioni indiscussi della squadra Hokuto’s Boys. Premio come miglior portiere ad Alessandro Ghisleni e ad Omar Riva come miglior giocatore.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

F.A.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco