Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.815.734
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 24 giugno 2019 alle 12:07

Il Coro Alpino Lecchese alla rassegna ''Canti in villa'' a Grosio

Le condizioni meteo non favorevoli hanno impedito lo svolgimento della rassegna corale “Canti in villa” presso l’ottocentesco cortile della Villa Visconti Venosta, a Grosio. Il concerto è stato quindi ospitato all’interno dell’antica chiesa di San Giorgio, che rappresenta uno degli episodi artistici più interessanti di tutta la Valtellina.



La chiesa è già menzionata in un documento del 1252. L’interno si presenta ad aula unica chiuso dal presbiterio voltato a crociera e dal catino absidale. L’attuale costruzione risale al 1485, dove esisteva già una chiesa precedente.



Alla rassegna “Canti in villa” hanno partecipato il gruppo Cime di Redasco di Grosio, il Coro dei Cech di Traona e il "nostro" Coro Alpino Lecchese. Quest’ultimo ha presentato il suo più tradizionale repertorio di canti montanari, diretto dal maestro Francesco Bussani.



Le tre formazioni, approfittando di una breve pausa del maltempo, hanno scattato una foto ricordo della rassegna nella cornice suggestiva di villa Visconti Venosta, che, con la biblioteca e tutti i suoi antichi mobili, è divenuta proprietà del Comune di Grosio grazie alla donazione di Margherita Pallavicini Mossi, vedova di Giovanni Visconti Venosta.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco