Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.950.419
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 24 giugno 2019 alle 15:23

Valmadrera: la preghiera del volontario per il commosso addio a Alberto Galbusera

Il suono della sirena delle ambulanze della Croce rossa di Valmadrera e un lungo, commosso applauso carico di gratitudine. Così la famiglia, i parenti, gli amici, le autorità e le associazioni, hanno voluto accompagnare nel suo ultimo viaggio, Alberto Galbusera, 69 anni. Questa mattina, nella chiesa di Santo Spirito a Caserta, è stato officiato il funerale di quello che è stato una vera colonna nella vita sociale della città. Galbusera infatti è stato dirigente, consigliere per anni, aiuto arbitro per la Polisportiva, ma anche volontario attivo in Croce Rossa, al Cinema Teatro e in Parrocchia.

Alberto Galbusera

La chiesa della frazione ha accolto tutte le numerose persone ch hanno voluto stringersi intorno al dolore della moglie Wilma, dei figli Stefano con Katia, Fabio con Giulia, gli amati nipoti Cesare, Lucia, Marta e Letizia, il fratello Vittorio, le cognate, il cognato e tutti i parenti. Presenti anche il sindaco Antonio Rusconi, i dirigenti e i volontari della Croce rossa di Valmadrera e del corpo musicale della città.

Durante l'omelia il parroco don Isidoro Crepaldi, che ha concelebrato con il vicario parrocchiale don Tommaso Nava e con don Alessandro Canali, missionario del Pime, ha cercato parole di speranza e di consolazione, per aiutare quanti piangevano per Galbusera: «La vita è una corsa e sappiamo quanto Alberto abbia corso. Ha fatto tanto per gli altri e la sua città. Si è adoperato senza trattenersi in tanti campi ed era un buon cristiano: semplice ma altruista e generoso. Era anche un'ottimista e anche in questi ultimi difficili tempi, riusciva a vedere la fine della sua sofferenza. Sapeva che sarebbe stato presto al fianco del Signore». E ha aggiunto: «Proprio per questo, c'è i discepoli che nella lettura del Vangelo sono andati al sepolcro, poi sono tornati a casa tristi, ma con il cuore pieno di speranza».

Al termine della funzione, gli amici della Croce rossa, anche da parte del comitato regionale, hanno voluto ringraziare e salutare pubblicamente Alberto Galbusera, di cui l'associazione sente già profondamente la sua mancanza: «Dopo anni, non ti troveremo più entrando in sede, dietro alla tua scrivania, ma sappi che il tuo esempio, la tua dedizione e la tua generosità resteranno per sempre con noi». Hanno letto anche la preghiera del volontario, prima del doloroso momento di caricare la salma sul carrofunebre per raggiungere il tempio crematorio.
Articoli correlati:
22.06.2019 - Vamadrera: lutto per la scomparsa a 69 anni del volontario Alberto Galbusera
B.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco