Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 69.817.621
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 25 giugno 2019 alle 07:34

Lecco: teatro pronto nel 2020/2021 e risorse per Movedo nel 'nuovo' triennale

Il Teatro della Società di Lecco
È stato l'assessore ai Lavori pubblici Corrado Valsecchi a presentare al Consiglio comunale l'adeguamento del Programma triennale dei lavori pubblici per il triennio 2019/2021, un provvedimento da un milione e mezzo di euro che va ad ampliare le opere da mettere in cantiere nei prossimi mesi. Per la manutenzione straordinaria delle strade cittadine sono stati stanziati 600mila euro - in due lotti da 300mila - che vanno ad aggiungersi ai 500mila euro già previsti per questo capitolo: "Sono tutte situazioni che abbiamo identificato come prioritarie - ha puntualizzato l'assessore - in un mese saranno pronti i progetti esecutivi e si andrà ai bandi di gara, contiamo di promuovere gli interventi entro la fine dell'anno".
Costerà 180mila euro la realizzazione della vasca di raccolta delle acque e del materiale solido in località Movedo, anche se l'Amministrazione sta considerando "la possibilità di rivalersi nei confronti dell'ANAS che, costruendo la SS 36dir, potrebbe essersi resa responsabile dei danni subiti dal torrente. I nostri tecnici sono al lavoro per dare evidenza a queste criticità e non escludiamo di avviare un contenzioso" ha aggiunto Valsecchi.
Ulteriori 80mila euro saranno messi a disposizione per gli interventi di riqualificazione previsti per quest'estate nella scuola primaria Cesare Battisti di Acquate; mentre sono quantificate in 210mila euro le risorse aggiuntive per la ristrutturazione del ponte Kennedy. "Oltre alle ringhiere che verranno sostituite con materiale inox, abbiamo pensato di eseguire degli interventi illumino-tecnici e di sostituire i parapetti, così da avere un ponte più accogliente" ha assicurato l'assessore. 
Altri 401mila serviranno invece per ripristinare il Teatro della società: "Nei prossimi giorni - ha detto Valsecchi - si avvierà e si concluderà un'ulteriore diagnostica richiesta dal progettista sulla volta, perché sono state rilevate delle criticità che vanno indagate. Nel giro di un mese avremo il progetto definitivo, l'affidamento arriverà nel mese di settembre e ci aspettiamo l'inizio lavori non oltre la metà di ottobre. Posso assicurare che per la stagione 2020/2021 il teatro sarà funzionante".
Una promessa a cui non crede l'opposizione: dubbi sono stati sollevati da sinistra con Alberto Anghileri e dalla Lega, con Giovanni Colombo che ha apostrofato come "tristino" l'adeguamento triennale.
Ancora leghista la critica di essere sempre "all'anno zero" mossa da parte di Stefano Parolari a cui ha risposto il sindaco Brivio: "Non è vero; certo c'è la fatica di un iter procedurale che deve tenere insieme una serie di pareri, ognuno degli immobili ha anche questo tipo di necessità. Io mi accontento di vedere, entro la fine del mandato, non nastri da tagliare ma delle gru ben salde che avviano i progetti, come sta avvenendo in tanti luoghi della città".
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco