Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 77.325.145
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 08 luglio 2019 alle 08:46

Valmadrera: un colorato corteo per ribadire che Ognuno ha il diritto di essere se stesso

Circa un centinaio di persone ha dato vita al corteo #dirittialpunto, svoltosi nella giornata di domenica 7 luglio a Valmadrera. La manifestazione, organizzata dalla Sezione Scout CNGEI Valmadrera in collaborazione con il Comune e la partecipazione di ben ventitré associazioni del territorio, ha avuto un unico motto: "Ognuno ha il diritto di essere se stesso". 

Il serpentone di persone, riunitosi nel tardo pomeriggio in piazza del Mercato, accompagnato da musica e balli, ha attraversato le strade del centro cittadino fino al parco di via Casnedi, dove la manifestazione è proseguita al "Fest in Val", concludendosi con i canti dell'Orchestra Fuori dal Coro, che aderisce a Cromatica (l'Associazione nazionale dei cori arcobaleno) e a Legato (la rete europea dei cori lgbtqi+)

"Il nostro è un appello a tutte e a tutti: oggi più che mai è necessario parlare di diritti e di persone, diritti che non sono scontati", ha dichiarato il Presidente della Sezione Scout CNGEI Chicco Viganò. "Oggi è necessario tornare in piazza e manifestare per l'affermazione dei diritti di tutti indossando i propri colori, a prescindere da qualsiasi appartenenza politica, portare i propri messaggi, senza vergognarsi di chi si è e vivendo in libertà l'amore e l'accoglienza".
Presente all'iniziativa anche il Sindaco Antonio Rusconi: "Questa manifestazione è stata patrocinata dalla Giunta Crippa e io non posso che appoggiarla", ha commentato. "Si tratta di un momento importante, finalizzato alla valorizzazione e alla salvaguardia dei diritti umani, per il rispetto dei quali cui ciascuno di noi deve battersi".

Il sindaco Antonio Rusconi

Nella volontà degli organizzatori quella di #dirittialpunto è una chiamata alla mobilitazione permanente "contro la deriva culturale, sociale ed etica che usa paura e risentimento per minacciare i princìpi fondanti della nostra Repubblica e che ripropone istanze fasciste, razziste, sessiste e omofobe".
Istanze che il corteo ha voluto fermamente condannare, utilizzando il buonumore e la voglia di stare insieme e aprirsi al prossimo e celebrando la libertà di essere sé stessi, di crescere e di migliorare la propria vita.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Queste le ventitré associazioni che hanno partecipato a #dirittialpunto: AGEDO Como-Lecco, Amici di Parè, Amnesty International Lombardia, ANFCDG, A.N.ITA. Associazione Naturista Italiana, ANPI Provinciale di Lecco, Arci Bellavista, Arci Lecco, Circolo Arci Spazio Condiviso, L'Arcobaleno Cooperativa Sociale, Asfat Lecco, Coordinamento Lecchese Rifiuti Zero, GAS Lecco La Comunità della Sporta, Dietrolalavagna, Legambiente Lecco Onlus, Les Cultures Onlus, Lezioni al Campo - Lecco - Circolo Arci, Circolo Libero Pensiero, Comitato Noi Tutti Migranti, Qui Lecco Libera, Renzo e Lucio Lecco Glbts, Telefono Donna Lecco, Turismo Valmadrera.
M.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco