• Sei il visitatore n° 168.835.239
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 26 gennaio 2020 alle 18:03

Pescate, auto della PL in divieto? Redaelli 'interroga'

Auto della Polizia Locale in divieto di fermata? La "stranezza", notata in più occasioni nei pressi dell'oratorio di Pescate da alcuni cittadini, ha spinto il consigliere comunale Roberto Redaelli a presentare un'interrogazione in merito - con richiesta di risposta scritta - al sindaco Dante De Capitani, confidando in un "approfondimento del tema, affinché tali situazioni non si ripetano in futuro".



Di seguito il testo completo dell'interrogazione:
Egr. sig. sindaco,
ricevo segnalazione e foto che Le allego per sua opportuna valutazione.
Oggi, alle ore 12 circa, l’auto dei vigili risultava parcheggiata sotto al cartello di divieto di fermata antistante l’oratorio del paese.
Mi dicono a mo di “auto civetta”, senza nessun agente al suo interno, poi l’altra auto dei vigili era nell’area di fronte la pensilina dei pullman all’imbocco della rampa del terzo ponte con relativo posto di blocco.
Il giorno precedente medesima situazione (e mi dicono che non è la prima volta -  anche se personalmente non mi è mai capitato di constatare ciò).
Mi risulta che in tale medesima posizione, ove ha parcheggiato l’auto la nostra polizia locale (di fronte l’oratorio), nelle scorse settimane siano state realizzate multe a mamme dell’asilo.
Ed allora mi chiedo: ma i nostri vigili, che poi sanzionano i nostri concittadini, non dovrebbero dare il BUON ESEMPIO?
Se loro stessi parcheggiano l’auto dei vigili proprio sotto il cartello di divieto di fermata, come possono poi avere il coraggio di andare a sanzionare i nostri compaesani che hanno parcheggiato (per soli pochi secondi) nella medesima posizione?
Ribadisco il mio disappunto, che si associa a quello dei cittadini che mi hanno mandato tale immagine; la polizia locale, per poter sanzionare, dovrebbe dare in primis il buon esempio.
Questa è una immagine che, da consigliere, non vorrei mai più rivedere a Pescate.
Per lei è una cosa normale?
Confido in un suo approfondimento del tema, affinché tali situazioni non si ripetano in futuro.
La presente interrogazione richiede risposta scritta.
Grazie e buon lavoro.
Distinti saluti.
Roberto Redaelli
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco