Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.463.820
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/03/2021
Merate: 47 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 31 µg/mc
Valmadrera: 33 µg/mc
Scritto Lunedì 03 febbraio 2020 alle 12:14

Olginate: all'esito di una mattinata di ricerche, trovato un cadavere nell'Adda

Le ricerche sull'Adda - scattate questa mattina attorno alle 7.30 - si sono concluse con il rinvenimento di un cadavere, a valle del ponte pedonale che collega Olginate a Calolzio, punto nel quale il ritrovamento di un giubbotto aveva fin da subito fatto temere il peggio.

Impegnati nelle operazioni diverse squadre dei vigili del fuoco che hanno passato al setaccio l'alzaia e l'asta del fiume, da terra e dall'acqua, con gli operatori del Comando di Lecco supportati dai colleghi inviati da Milano.

Poco prima di mezzogiorno la tragica scoperta: il corpo dello scomparso -  un calolziese, D.C. le iniziali, di 48 anni - è stato trovato circa 500 metri dopo la sede della Costacurta, in un'ansa fluviale.
In via dell'Industria, diventata quartier generale dei pompieri impegnati nell'intervento, si è portata anche la moglie dell'uomo, insieme alle forze dell'ordine per il doloroso riconoscimento.
Articoli correlati:
03.02.2020 - Ricerche in corso lungo l'Adda tra Olginate e Calolzio
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco