Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 86.701.442
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 23 marzo 2020 alle 16:30

I bersaglieri lecchesi hanno perso il loro decano, Erminio Berizzi

Il presidente onorario dei bersaglieri lecchesi Erminio Berizzi
con il presidente effettivo Piergiusppe Mapelli
I bersaglieri lecchesi della sezione “Aminto Caretto”, con la fanfara dei fanti piumati dedicata a Guglielmo Colombo, sono in lutto per la scomparsa di Erminio Berizzi, 96 anni, già allievo ufficiale, presidente onorario della “Caretto”, dopo essere stato per tanti anni presidente effettivo.
    Berizzi, che abitava in via Rosselli, era un funzionario di banca: ventenne, visse le giornate tragiche della seconda guerra mondiale. Nel 1997, come presidente della sezione di Lecco insieme ad alcuni consiglieri, decise di ricostituire la fanfara dei fanti piumati. Venne inaugurata il 28 settembre 1997 e dedicata al bersagliere Guglielmo Colombo. Nell’attività svolta da allora la fanfara, con la direzione di Luca Losa, ha partecipato a rassegne e manifestazioni nazionali di alto livello ed anche a trasferte all’estero con numerose parate militari di ampia rappresentanza mondiale mondiale.
    Erminio Berizzi era nell’elenco dei soci benemeriti della sezione “Club del Millennio” dell’UNUCI di Lecco, presieduta dal tenente di cavalleria Giovanni Bartolozzi. Dopo la presidenza effettiva dei bersaglieri era divenuto numero uno onorario accanto all’effettivo Piergiuseppe Mapelli. Lascia la consorte e tre figli. Condivideva il ruolo di decano dei bersaglieri lecchesi con il coetaneo prof. Giuseppe Castellano, reduce di guerra, che è pure nell’elenco dei soci benemeriti dell’UNUCI “Club del Millennio”.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco