• Sei il visitatore n° 164.327.767
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 07 aprile 2020 alle 11:15

Gratitudine e ammirazione

La lettera del dottor Maniglia è esemplare: scarna ed essenziale racconta la situazione nella sua criticità e l'abnegazione con la quale la stanno affrontando. A me pare un documento che meriti di essere conservato e proposto come testimonianza obiettiva e monito. In altri tempi avrei suggerito di inserirla nel "libro di lettura" per le elementari. Grazie al dottor Maniglia per averci informato, e molta gratitudine, ammirazione e rispetto vanno a tutti coloro, medici, paramedici, operatori, assistenti che stanno operando sul fronte della battaglia contro il virus.

Avevo in precedenza scritto per esprimere sorpresa e disappunto circa il trasferimento di pazienti in Germania: di certo non sospettavo ne' complotti ne' manovre losche. Ero stato invece troppo ingenuamente ottimista, dopo avere sentito magnificare la grande celerità "alla cinese", nell'allestire nuovi ospedali e nuovi padiglioni (ad esempio quello alla vecchia fiera di Milano); avevo ritenuto che avessimo finalmente capacità adeguate. Non era così, di qui sorpresa e delusione.

La Germania è molto più popolosa e notevolmente più ricca dell'Italia, ma la capacità ospedaliera qualificata è, con ogni evidenza, proporzionalmente superiore alla nostra, e forse pianificano meglio e spendono meglio i loro quattrini. Mi pare anche di avere capito che offrono un'assistenza sul territorio molto efficace e molto articolata, anche e soprattutto per gli anziani.

Ci ricorderemo di queste esperienze, noi primi della classe? Nel frattempo, mettiamoci scrupolosamente le introvabili mascherine. Ad majora
Carlo R.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco