Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 89.983.476
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 19 maggio 2020 alle 08:26

Rotazione dei dirigenti in provincia: non per l'Anac ma per i pensionamenti

La dottoressa Barbara Funghini
L’approvazione dell’aggiornamento al Piano triennale della prevenzione alla corruzione 2020-2022 della Provincia di Lecco si è trasformata nell’occasione per strappare saluti e applausi ai tanti dirigenti che quest’anno lasceranno Villa Locatelli.
Sono state le parole del direttore Mario Blandino a dare il là al “momento di commozione”. “Si tratta solo di un aggiornamento derivato da una delibera dell’Anac dello scorso novembre con il quale ne recepiamo i principi e lo modifiche. C’è un inserto sull’analisi del contesto esterno e su altre questioni, come quella della rotazione dei dirigenti, che vi chiedo di verificare dal momento che le osservazioni al documento possono essere avanzate in ogni momento dell’anno”.
E proprio il principio della rotazione dei dirigenti ha permesso al presidente Claudio Usuelli di cogliere l’occasione per ringraziare Barbara Funghini, dirigente della direzione organizzativa Appalti e contratti e Roberto Panzeri dirigente della direzione organizzativa Lavoro e Centri per l’impiego che presto andranno in pensione, ma anche Angelo Valsecchi - dirigente della direzione organizzativa Viabilità e infrastrutture - a cui è stato proposto un incarico dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e che dovrebbe lasciare la Provincia nel mese di luglio.
L’attenzione si è concentrata su Funghini, il cui pensionamento è imminente: “La ringraziamo per la competenza, la professionalità e le passione che ha messo nello svolgimento del suo lavoro” ha detto il presidente Usuelli.
Anche gli altri consiglieri comunali hanno voluto salutare la dirigente, a chiudere gli interventi Giuseppe Scaccabarozzi: “Siamo partiti assieme una vita fa, costruendo la nuova Provincia di Lecco da zero, ti mando un caro saluto e un augurio di buona vita per goderti il tempo libero e tutto quello che il futuro di riserverà”.
A tornare sul punto oggetto di votazione il direttore: “La rotazione del personale che richiedono le norme anticorruzione sta avvenendo naturalmente quest’anno, per chi va in pensione, chi fa altre scelte, chi ha chiesto la mobilità. Resta però la necessità di garantire certe professionalità, metteremmo in ginocchio la Provincia se mancassero, per questo per noi non è impossibile fare una vera rotazione dei dirigenti, ma abbiamo messo in campo misure alternative che Anac considera valide per la prevenzione della corruzione”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco