• Sei il visitatore n° 164.832.596
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 08 settembre 2020 alle 16:53

Valmadrera: tetto distrutto da un rogo nel 2018. Tre gli imputati per incendio colposo

Tutto rinviato al 9 marzo. E' durata pochi minuti l'udienza preliminare in programma stamani al cospetto del giudice del tribunale di Lecco Salvatore Catalano, vertente sul rogo che nel febbraio 2018 interessò un edificio residenziale a Valmadrera.
Le fiamme quella sera avvolsero la copertura dell'intero immobile, causando gravi danni e richiedendo l'immediato intervento sul posto di diverse squadre di vigili del fuoco. La relazione prodotta successivamente da questi ultimi avrebbe spinto la Procura a puntare i riflettori sui lavori che avevano interessato la canna fumaria dell'abitazione, mettendone in dubbio l'adeguatezza, proprio alla luce di quanto avvenuto.
Iscritti nel registro degli indagati dal pubblico ministero Paolo Del Grosso, i due titolari dell'impresa - entrambi di origine romena - e il direttore lavori, un noto professionista con studio in paese; incendio colposo è l'ipotesi di reato contestata ai tre.
Stante l'irreperibilità di uno degli imputati e la mancata deposizione di uno dei testimoni in fase di indagine, il giudice Catalano ha disposto un rinvio per consentire al PM di occuparsi degli ulteriori accertamenti richiesti. Si torna in aula in primavera, quando si potranno conoscere anche le strategie difensive degli avvocati Claudio Rea ed Elena Barra, stamani in udienza a tutela degli interessi dei propri assistiti. Al momento non è chiaro se sia intenzione dei due professionisti ricorrere ad eventuali riti alternativi o affrontare piuttosto il dibattimento. 
G.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco