Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 125.170.453
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/06/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 22 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Lunedì 07 giugno 2021 alle 12:09

Lecco: la PL grazie agli 'occhi elettronici' rintraccia due pirati della strada e un ladro

Telecamere attive in città
Tecnologia e intelligenza operativa: grazie a questo connubio vincente, il corpo di Polizia Locale del Comune di Lecco - da tempo interessato da un ampliamento e ammodernamento dei sistemi di videosorveglianza territoriale e di lettura delle targhe - è riuscito a risalire ai responsabili di due casi di investimento, omissione di soccorso e fuga e a un caso di furto verificatisi in città nelle scorse settimane.
Il primo incidente aveva riguardato una ragazza travolta da un’auto mentre era in sella al suo scooter in zona Bione: il responsabile non si era fermato. Partendo dal guscio in plastica dello specchietto retrovisore esterno rinvenuto nel luogo dell’incidente e attraverso l’analisi dei filmati prodotti dal sistema di lettura delle targhe, il personale dell’ufficio sinistri del comando di Polizia Locale ha potuto risalire al modello dell’auto, risalire al responsabile e procedere con la denuncia.
Nel secondo caso si è trattato di un investimento di un pedone nei pressi della stazione cittadina: anche qui il responsabile, che si era allontanato senza prestare soccorsi né rilasciare le proprie generalità, è stato rintracciato in un’ora dall’accaduto grazie all’utilizzo della tecnologia e all’analisi dei filmati condotta dalla Polizia Locale.
Il caso di furto, invece, si era verificato in zona Rivabella: grazie agli occhi elettronici, la PL ha potuto risalire alla targa del veicolo utilizzato per compiere il furto, risalire al responsabile e recuperare la refurtiva.
Tutte le operazioni si sono sempre svolte sotto il coordinamento della Procura della Repubblica.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco