• Sei il visitatore n° 168.834.308
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 01 agosto 2021 alle 10:24

Perledo: consigliera derisa per un cambio d'abito durante il cc

E' stata accusata - tra l'altro mentre per un problema tecnico non era momentaneamente on line - di essersi concessa un cambio d'abito e una messa in piega durante il consiglio comunale (tenuto anche in modalità "a distanza", con i partecipanti collegati da casa). Ma Ingrid Mauri, proprio non ci sta, rispondendo a tono, via social, al collega che si è concesso quella battuta etichettata non solo come sessista ma anche completamente fuori luogo. All'origine del cambio di maglietta e della scelta di sciogliere i capelli (in un primo momento raccolti in una coda) ci sarebbe infatti un incidente di percorso durante l'allattamento del suo bimbo (5 mesi appena). Da qui la presa di posizione pubblica della giovane amministratrice, in difesa di se stessa ma anche di tutte le donne che, nel 2021, vengono ridicolizzate mentre cercano di coniugare l'essere mamma con impegni lavorativi o politici.

Di seguito riceviamo e pubblichiamo la lettera con cui la consigliera di Perledo riassume l'accaduto, con indignazione.

Lo scambio di messaggi social
Buonasera,
mi chiamo Ingrid Mauri e vi scrivo in qualità di consigliere comunale del Comune di Perledo.
Volevo portare alla Vs. attenzione un increscioso episodio accorso nella giornata di ieri, durante la seduta online del consiglio comunale.
Durante la seduta ho avuto un problema con la connessione del mio dispositivo durante la votazione di una mozione. In mia assenza, mentre stavo cercando di riprendere la linea, il consigliere Mauro Gumina, in tono ironico, dichiarava, ridicolizzandomi, che, probabilmente, mi stavo cambiando l’abito per un’uscita a cena, come se per me un consiglio comunale fosse un gioco o comunque un passatempo.
La vicenda mi è stata riferita, al momento del mio rientro, dall’assessore esterno Valentina Carì. Ho preferito comunque non dar peso alla vicenda ed evitare qualsiasi tipo di commento.
E’ stata però necessaria un mia puntualizzazione questo pomeriggio, a seguito di un post su facebok, da parte del consigliere di minoranza Fabio Festorazzi il quale condivideva la seduta del consiglio comunale.
Ho fatto presente, nei commenti, come la battuta sessista del Sig. Gumina fosse stata alquanto infelice.
Lo stesso, dopo aver pubblicato un paio di mie foto scattate durante la seduta del consiglio, ha pubblicamente scritto “Cara Ingrid Mauri, la mia battuta, che battuta non era, parte dell’evidenza che hai fatto un cambio d’abito e una messa in piega durante un consiglio comunale. Sicuramente non è sessista: un cambio d’abito può essere fatto sia da un uomo che da una donna. Forse quella che dovrebbe scusarsi sei tu Ingrid Mauri che ti permetti certe libertà mentre i tuoi colleghi (maschi e femmine) lavorano.”
Alchè, ritenendo intolleranti le affermazioni del Sig. Gumina, ho fatto a lui presente che il cambio d’abito, così come lui lo ha chiamato ironicamente, è stato reso necessario a seguito dell’allattamento di mio figlio di soli 5 mesi, vicenda nota a tutti i consiglieri, e che la messa in piega – non ho la fortuna di avere una parrucchiera in casa – è dipesa dal fatto che ho dovuto sciogliere il nodo ai capelli dopo che mio figlio ha avuto un piccolo rigurgito.
Non dovrei nemmeno giustificare quanto sopra così come non dovrei scusarmi di essere madre e di allattare mio figlio.
Se la vita pubblica e politica di una donna debba essere così ridicolizzata non lo trovo affatto accettabile.
Voglio rivendicare, a nome mio e a nome di tutte le madri, il diritto ad essere mamma e a poter affermare la mia dignità in ogni ambito, sia di carattere professionale che istituzionale.
Un atteggiamento così arrogante non può e non deve essere più accettato in una società civile come la nostra ed è ancor più preoccupante che un uomo, all’interno di un istituzione importante come quella del consiglio comunale, possa solo arrogarsi il diritto di poter affermare certe cose.
Allego, per dovere di cronaca, screenshot dei commenti subiti e link alla seduta del consiglio (cfr. da 1h42min) https://transcripts.gotomeeting.com/?fbclid=IwAR1Y5XK-kJf__3qaLzOH-s-GD_h3cJjxSx3B_n_3ezNa9uOVNVnYmLocVp4#/s/8a03f9c8941bc8a1b4787ed2e67f13d411bc9ed8842cc8e229d243c14de127a9 .
Certa di una Vs. preziosa attenzione, colgo l’occasione per porgere
Cordiali saluti,
Ingrid Mauri
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco