• Sei il visitatore n° 190.340.883
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 20 gennaio 2023 alle 09:01

Colico: il 5, 80 anni dopo si ricorda la battaglia di Nikolajewka

Il 5 febbraio riprende, dopo tre anni di restrizioni dovuti alla pandemia, la commemorazione dell’80° anniversario della Battaglia di Nikolajewka che vuole ricordare il sacrificio degli Alpini deceduti il 26 gennaio 1943 in terra di Russia e con loro i caduti di tutte le guerre. In tale circostanza gli Alpini scrissero l’ultimo capitolo di una delle storie militari più conosciute dell’Esercito Italiano, l’eroico ripiegamento dal fronte russo durante la Seconda guerra mondiale. Il 26 gennaio di ogni anno un provvedimento legislativo, approvato l’anno scorso, istituisce la Giornata Nazionale della memoria e del sacrificio degli Alpini “al fine di conservare la memoria dell'eroismo  dimostrato  dal  Corpo d’Armata alpino nella battaglia di  Nikolajewka  durante  la  seconda guerra mondiale, nonché di promuovere i valori  della  difesa  della sovranità  e  dell'interesse  nazionale  nonché  dell'etica   della partecipazione civile, della solidarietà e del volontariato, che gli alpini incarnano”.
La cerimonia - che ha avuto il Patronato del Presidente della Regione Lombardia avv. Attilio Fontana, il Patrocinio del Comune di Colico, della Provincia di Lecco, della Provincia di Como e della Provincia di Sondrio - prevede la presenza di vessilli di numerose Sezioni dell’Associazione Nazionale Alpini e di un nutrito numero di Alpini provenienti dalla Lombardia e dalle regioni limitrofe.
Sarà presente un picchetto armato del 5° Reggimento Alpini di Vipiteno e il loro Comandante, il Col. Massimiliano Cigolini. C’è un profondo legame tra il 5° Reggimento Alpini e Colico: oltre a essere stato il naturale bacino di arruolamento dei giovani di leva, a Colico, nel 2008, si è svolta la cerimonia per il rientro dalla Missione in Afghanistan e il conferimento al Reggimento della cittadinanza onoraria.
Alla cerimonia parteciperanno la Fanfara Alpina Alto Lario “Cav. Mariano Stella” e la Fanfara Alpina di Asso.
L’evento prevede l’ammassamento alle ore 09,30 presso il piazzale della stazione di Colico, seguirà l’alzabandiera in Piazza 5° Alpini e successivamente la Santa Messa che sarà concelebrata da S.E. il Cardinale Francesco Coccopalmerio e dal Parroco di Colico Don Lucio Fasoli. Lo svolgimento della Messa sarà accompagnata dai canti del Coro “Musica Viva”.
Seguirà la sfilata lungo le vie cittadine, con la deposizione della Corona ai Caduti e con gli interventi del Sindaco di Colico la dott.ssa Monica Gilardi, del Prefetto il dott. Sergio Pomponio, del Vicepresidente Nazionale A.N.A. Gian Mario Gervasoni e del Presidente della Sezione di Colico dott. Stefano Foschini.
Parteciperanno rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza oltre che i componenti dell’Unità di Protezione Civile della Sezione Alpini Alto Lario e del Gruppo Comunale di Colico e Dorio.
All’evento saranno presenti i Presidenti e i Sindaci delle Province di Lecco, Como e Sondrio, i Presidenti delle Comunità Montane del territorio, i rappresentanti delle Associazioni d’Arma e Civili, gli istituti scolastici del colichese con il Gonfalone di Regione Lombardia e i Gonfaloni Comunali e Provinciali.
Una manifestazione che si ripete da diverse decine di anni diventando un appuntamento fisso per la popolazione.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco