• Sei il visitatore n° 191.024.675
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 13 giugno 2015 alle 09:19

550 km a piedi lungo il Cammino del Norte spagnolo, l'ennesima 'impresa' di Mario e Claudio

550 chilometri in 22 tappe, un dislivello totale in salita di 8400 metri; Cantabria, Principado de Asturias e Galizia le regioni attraversate con un passaggio ad Oviedo.
Questo il bottino accumulato da Mario Stoppini di Imbersago e Claudio Santoro di Lecco che hanno percorso a piedi il Cammino del Norte spagnolo, da Santander fino a Santiago de Compostela.

I due amici

I due (rispettivamente 70 e 62 anni) sono iscritti al GEO (Gruppo Età d’Oro) che organizza i Seniores del CAI di Lecco e non sono nuovi a queste iniziative con lo zaino in spalla, avendo già percorso il Cammino Frances (da Saint Jean Pied de Port a Santiago) e il Cammino Aragones che parte dal Col de Somport, nei Pirenei franco/spagnoli.
Mario ha anche un ricco carniere di ben 47 maratone percorse in tutte la parti del mondo.

Il Cammino del Norte si snoda nella Spagna settentrionale e, per diversi tratti, costeggia l’Oceano Atlantico, regalando scorci di intensa e rara bellezza. Meno frequentato rispetto al più gettonato Cammino Frances, si presenta più aspro e con tratti da percorrere in perfetta solitudine o in presenza di pochi pellegrini.

Toccante e ricco di emozioni l’arrivo a Santiago de Compostela dove si può pregare sulla tomba di San Giacomo, uno degli apostoli di Gesù Cristo, nella splendida cattedrale che si affaccia su Praza Obradoiro. Anche in quest’occasione la città galiziana si è confermata punto di arrivo di pellegrini provenienti da tutte la parti del mondo e che vogliono mantenere viva la tradizione secolare di raggiungere la città che, insieme a Roma e a Gerusalemme, è la meta di pellegrinaggi cristiani.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco