Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 25.898.928
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 18 dicembre 2016 alle 12:44

Campionati Italiani Assoluti Invernali: Susanna Negri terza nei 200fa

Susanna Negri
Riccione capitale del nuoto per due giorni. Si sono tenuti, infatti, tra venerdì e sabato i Campionati Italiani Assoluti Invernali. Allo Stadio del Nuoto hanno gareggiato, in rappresentanza di 118 Società 478 atleti (239 maschi e 239 femmine) per un totale di 1101 presenze gara e 42 staffette.
Il Team Nuoto Sport Management con i suoi 34 atleti (20 femmine e 14 maschi) è stato tra le Società protagoniste della due giorni più importante della stagione invernale a livello nazionale. In totale vinti 5 titoli italiani, oltre a 3 medaglie d’argento e 3 di bronzo. Non solo, perché in Classifica Società sia la squadra femminile che quella maschile centrano un ottimo secondo posto, dietro solo al Circolo Canottieri Aniene.
Molto bene le atlete lecchesi del Centro Al Bione di Lecco. Super Susanna Negri, che non finisce mai di stupire e, nella seconda giornata di gare, centra il terzo posto nei 200fa (02’12”17) ed è 4ª nei 400sl (04’15”92). Nella prima, invece, ottiene un 7° posto negli 800sl (08’45”53) e un 13° nei 200sl (02’03”94). Prima partecipazione per Martina Ratti e Ludovica Patetta, due delle atlete più giovani della manifestazione. Entrambe hanno preso parte alla gara dei 400mi, nella quale si sono classificate rispettivamente 16ª (05’02”63) e 17ª (05’03”73). Per la Patetta da segnalare anche un 12° posto nei 200do (02’18”97).
Protagonista anche Anna Pirovano, atleta della provincia di Lecco, ma di base alla Pia Grande di Monza. La giovane classe 2000 ottiene un ottimo 5° posto sia nei 200mi (02’17”30) sia nei 400mi (04’50”65). Molto buono anche l’11° posto nei 200ra, dove fa registrare il tempo di 02’35”22. Nel pomeriggio della seconda giornata, complice anche la stanchezza dovuta ai due giorni intensi di gare, chiude al 33° posto i 100sl. Bene anche le staffette. Sia nella 4x100sl che con la 4x100mi, insieme alle compagne Giulia Verona, Veronica Neri e Lucrezia Bersanetti, si ferma ai piedi del podio.
“Complessivamente non mi aspettato un campionato assoluto così positivo - ha commentato coach Maurizio Pompele - Susanna, ancora una volta è stata grande. Sono dieci anni che sale sul podio agli italiani. È impressionante la sua determinazione e il modo in cui interpreta sempre al meglio le gare. È un’atleta che i più giovani devono prendere come esempio”. Poi un pensiero anche a Martina Ratti e Ludovica Patetta: “Sono molto soddisfatto delle loro prove e dei riscontri cronometrici, anche perché si trattava della loro prima partecipazione e sono risultate le migliori delle loro categorie”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco