Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 35.885.053
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 20 aprile 2017 alle 16:47

Valmadrera: controlli nelle aree verdi, il resoconto della Pl

Facendo seguito all’ordinanza sindacale nr. 2 del 24/03/2017, emessa a seguito della consegna dell’area di cantiere al termine della realizzazione delle opere di riqualificazione da parte dell’Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi minori , considerate le segnalazioni/polemiche per l’accesso di persone non autorizzate all’area denominata “pratone” e tenuto conto dei controlli necessari a far data dall’emissione della predetta ordinanza per evitare i predetti accessi, in data 11/04/2017, su richiesta del Sindaco di Valmadrera, è stato convocato un tavolo tecnico in Prefettura, al fine di richiedere la collaborazione delle altre Forze di Polizia per il controllo ed il rispetto della predetta ordinanza (come peraltro indicato nell’ordinanza trasmessa a tutti gli enti di competenza).

Il Comando di Polizia Locale di Valmadrera, Malgrate e Oliveto Lario ha espletato le seguenti attività di controllo con i seguenti risultati:

SABATO 8 APRILE E DOMENICA 9 APRILE: Sono stati identificati e accompagnati fuori dal "pratone" 12 soggetti (5 adulti e 7 ragazzi 1998-2001). Tutti i soggetti erano all'interno dell'area denominata “pratone” a prendere il sole, passeggiare, giocare a pallone; nessuna delle persone identificate era intenta a fare barbecue o avevano posizionato tende.

SABATO 15 APRILE, DOMENICA 16 APRILE E LUNEDI’ 17 APRILE:
Nella giornata di sabato sono stati identificati ed accompagnati all’esterno dell’area “pratone” 5 soggetti e posizionati ulteriori cartelli di divieto di accesso.
Durante i ripetuti passaggi effettuati negli orari di servizio di domenica e lunedì non è stato riscontrato nessun ulteriore accesso all’area.

Oltre ai controlli per la verifica del rispetto dell’ordinanza sindacale di cui sopra sono stati effettuati i controlli presso il parco “Rio Torto” e nelle vie di accesso all’area turistica san Tomaso con i seguenti risultati:
- durante il servizio della mattinata di Pasqua sono stati effettuati i controlli a San Tomaso con l’emissione di 6 sanzioni per veicoli in sosta irregolare;
- come concordato con il custode dell’area verde “Rio Torto” sono stati effettuati diversi passaggi , erano presenti molte persone (circa una cinquantina) e almeno 8 barbecue accesi , tutti i barbecue erano sollevati da terra. Non sono stati ravvisati comportamenti scorretti, poiché nella predetta area è solamente vietato effettuare i barbecue a terra ma è consentito l’utilizzo di tutti gli altri dispositivi per la cottura dei cibi.
- durante il servizio della mattinata di Pasquetta sono stati effettuati i controlli a San Tomaso con l’emissione di 27 sanzioni per veicoli in sosta irregolare;
- sono stati effettuati diversi passaggi nell’area verde “Rio Torto”: erano presenti molte persone (circa un centinaio) e parecchi barbecue accesi, tutti i barbecue erano sollevati da terra. Non sono stati ravvisati comportamenti scorretti, poiché nella predetta area è solamente vietato effettuare i barbecue a terra ma è consentito l’utilizzo di tutti gli altri dispositivi per la cottura dei cibi.
E’ stato eseguito inoltre un intervento alle ore 11:00 per segnalazione da parte del custode di una manomissione al cancello carraio elettrico (probabilmente forzato nella serata/nottata tra Pasqua e Pasquetta al fine di entrare o uscire dal parco).
La pattuglia intervenuta ha provveduto alla trasmissione di tutti gli atti a seguito della denuncia contro ignoti per danneggiamento da parte del Sindaco.
Si evidenzia che nella mattinata del 18 aprile la pattuglia, proprio in considerazione del numero elevato di soggetti presenti durante il fine settimana, ha effettuato un sopralluogo e verificato la situazione della pulizia preso il parco “Rio Torto”, accertando che l’area verde si trovava in buono stato e che tutti i rifiuti erano stati posizionati in corrispondenza del punto di raccolta.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco