Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 35.815.833
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 23 agosto 2017 alle 10:51

Lecco: Sinistra Italiana condanna le parole di Venturini. Dimissioni subito

Sinistra Italiana Lecco condanna le sconcertanti esternazioni dell'assessore del Comune di Lecco, Ezio Venturini che invoca (citiamo testualmente) "leggi urgenti e speciali, magari discriminanti o antidemocratiche" per fronteggiare il pericolo del terrorismo.
Le parole di Venturini, palese 'scopiazzatura' di alcuni testi della giornalista Oriana Fallaci, sono particolarmente gravi se pensiamo che sono state pronunciate da una persone che ricopre un ruolo istituzionale importante e ci chiediamo come sia possibile che possa invocare misure ''antidemocratiche''.
Quanto uscito sui giornali non merita altri commenti, ci uniamo però alle dichiarazioni del consigliere Alberto Anghileri e ci aspettiamo dal Sindaco di Lecco, Virginio Brivio una chiara presa di posizione sul tema. Le dichiarazioni di Venturini rappresentano la posizione dell'amministrazione? Se così non fosse la conseguenza logica è chiedere immediatamente le dimissioni dell'Assessore.
E il PD su tutto questo che dice? Tace come al solito oppure per una volta sarà in grado di esprimere una posizione chiara e di buon senso?
Tutti siamo rimasti fortemente colpiti dalle notizie provenienti dalla Spagna e pensiamo che la lotta al terrorismo sia una priorità e vada condotta con fermezza ma alle parole di Venturini preferiamo quelle di Ada Colau, sindaco di Barcellona: "Barcellona città di pace. Il terrore non riuscirà a farci smettere di essere chi siamo: città aperta al mondo, coraggiosa e solidale".
La segreteria provinciale
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco