Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 47.537.873
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 11 giugno 2018 alle 17:15

La campanella scolastica di Laorca non suonerà più!

Quando tornerà a suonare la campanella della scuola elementare “Pio XI” di Corso Monte San Gabriele, in quartiere Laorca? E’ la domanda che si chiedono residenti nella zona, dopo che l’anno scolastico conclusosi nella giornata di venerdì segna anche il trasferimento delle ultime due classi del prossimo anno, 4^ e 5^, probabilmente nelle elementari di San Giovanni. E’ già programmata tutta l’operazione di trasloco dell’arredamento delle varie classi, che verrà effettuato da personale del Comune di Lecco. Purtroppo, per Laorca, è un altro segnale negativo della sua decadenza. La perdita della scuola arriva dopo la chiusura dell’ufficio postale, la chiusura di negozi, esercizi pubblici ed attività varie lungo il tratto più ripido della vecchia strada verso la Valsassina, dal ponte di Malavedo a Ponte Gallina. C’è da aggiungere che anche la parrocchia è inserita nell’unità pastorale della valle del Gerenzone e con la scomparsa di don Lauro Consonni è venuto a mancare anche l’ultimo sacerdote residente.

La palazzina della scuola nel 1970

    L’attuale complesso scolastico di Laorca ha visto una radicale ristrutturazione all’inizio del Duemila, con un cantiere durato otto mesi, programmato dal Comune di Lecco. L’inaugurazione ufficiale della rinnovata scuola elementare “Pio XI” di Laorca è stato sabato 12 Gennaio 2002. L’attività didattica era stata trasferita durante il cantiere presso la vicina scuola materna “Pietro Barone”. Vi era stata la lodevole opera di volontariato dei genitori degli alunni che, durante le vacanze della Pasqua 2001, avevano provveduto a traslocare alla materna banchi, lavagne, materiale didattico ed altro ancora; durante le vacanze del successivo Natale, avevano effettuato anche l’operazione inversa, riportando tutto quanto alla “Pio XI”. L’inaugurazione è stata un vero e proprio open day, con i cinquanta alunni delle elementari schierati in cortile guidati dalla capogruppo Maria Carla Selva, con le rispettive insegnanti. Il vice-sindaco Daniele Nava tagliò il nastro inaugurale, dopo aver ricevuto le forbici dall’alunno di 2^ classe Nathan Barone. Il parroco di Laorca don Basilio Mascetti aveva impartito la benedizione, invocando la protezione di Dio su tutti quanti operassero nella scuola, dagli insegnanti al personale ausiliario, dagli alunni ai genitori.

L’interno di una classe

    La scuola di Laorca era stata già al centro negli anni ’60 di una “ricostruzione in loco”, come si può leggere nel bilancio di attività anno 1970 del fine mandato del sindaco Alessandro Rusconi, divenuto primo cittadino nel 1962. Negli anni più recenti, dopo anche la ristrutturazione del 2001-2002, non sono mancati i progetti di chiusura del polo scolastico, considerando la continua diminuzione degli alunni. Vi sono state mobilitazioni popolari con assemblee, occupazioni simboliche ed altro. Purtroppo, per Laorca, i numeri attuali sono schiaccianti, tali da non consentire la continuazione della presenza della scuola elementare. Nelle precedenti manifestazioni a difesa della scuola non sono mancate anche note di cronaca particolari, quando un organo di informazione pubblicò un articolo con il titolo “A Laorca la scuola è occupata; chi risponde al telefono? Il parroco”. Era avvenuto che squillando, ripetutamente, il telefono all’interno della scuola, dove il parroco si intratteneva con i genitori che occupavano “simbolicamente” l’edificio, il parroco, ritenendo la telefonata di particolare urgenza rispose all’apparecchio, ma dall’altra parte c’era un cronista che cercava solo le ultime notizie sulla situazione della Pio XI.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco